Garcia e Ventura, un pareggio giusto e meritato

Garcia e Ventura, un pareggio giusto e meritato

Torino – Roma 1-1 / Buona prova anche per i due tecnici: Ventura bravo ad inserire Maxi e il Toro concede solo tiri da fuori, la Roma scende in campo con l’atteggiamento giusto ma le assenze pesano

Bella partita all’Olimpico ieri pomeriggio tra Torino e Roma: pareggio in campo e anche nel nostro confronto tra i due tecnici, con Ventura e Garcia che mettono bene in campo le rispettive squadre dando vita ad un incontro vivace e dai buoni ritmi di gioco.

L’organico romanista è, chiaramente, di qualità superiore rispetto a quello granata, e infatti la Roma tiene in mano per gran parte del tempo il pallino del gioco (55% contro 45% di possesso palla, 15’06” contro 6’34” di supremazia territoriale a favore dei giallorossi.
Tuttavia Ventura mette in campo un Toro ordinato, energico e aggressivo, che controlla bene le iniziative romaniste, concedendo pericoli quasi solo su tiri dalla distanza.
Buona, per il tecnico granata, l’idea di inserire Maxi Lopez, che si rivelerà decisivo, e buona la reazione dei suoi subito dopo lo svantaggio, una reazione che porta l’impronta caratteriale di un allenatore mai domo.
Bravo anche Garcia a caricare i suoi, che scendono in campo con il piglio e l’atteggiamento giusto, a differenza di altre occasioni, ma la Lazio in questo periodo sembra averne davvero di più e il sorpasso in classifica è cosa fatta. Non è facile, comunque, gestire le tante assenze, coraggiosa la scelta di impiegare dall’inizio Ibarbo, che però non lo ripaga in pieno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy