Gigi Radice, il leggendario tecnico dell’ultimo scudetto compie 83 anni

Gigi Radice, il leggendario tecnico dell’ultimo scudetto compie 83 anni

Figurine / Compie oggi 83 anni il tecnico, che nella stagione 1975/1976 riportò i granata sul tetto d’Italia

di Redazione Toro News

83: questo il numero di candeline che oggi dovrà spegnere Luigi Radice. Un nome, una figura che evoca inevitabilmente gratitudine e dolci ricordi tra gli appassionati e i tifosi del Torino. Luigi Radice, ma per tutti “Gigi”, nasce a Cesano Maderno il 15 gennaio 1935. La sua carriera da allenatore sarà legata a doppia mandata ai colori granata: la duplice esperienza sulla panchina del Torino (dal 1975-1980 e dal 1984-1989) regalerà tante emozioni, ma soprattutto l’ultimo scudetto della storia del Toro.

Radice approda sotto la Mole nel 1975, quando il presidente Pianelli decise di affidare la squadra alla sua guida. Nel giro di pochi mesi, Gigi riuscì ad imprimere un’identità di gioco precisa alla sua squadra, grazie anche alla sua innovativa filosofia di gioco del pressing a tutto campo. I risultati arrivano subito: nella stagione 1975/1976 il Torino alza al cielo il settimo Scudetto della sua storia, il primo (e l’ultimo) dopo le imprese compiute dal Grande Torino. La prima avventura alla guida del Toro si conclude nel 1980. Certi amori però, parafrasando Antonello Venditti, non finiscono, ma “fanno dei giri immensi e poi ritornano“. Radice infatti torna in granata nel 1984, e vi resta sino al 1989; collezionando in totale una decina d’anni sulla panchina del Torino. Oggi Luigi Radice, a 83 anni, soffre di Alzheimer e riconosce soltanto i suoi familiari più stretti. La sua seconda famiglia però, quella granata, non può dimenticarsi di lui: tanti auguri Gigi!

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maraton - 10 mesi fa

    purtroppo il tempo è bastardo…….. :-(
    ma mi hai fatto sognare…per ben 2 volte….tanti auguri al mitico RADIX :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FVCG'59 - 10 mesi fa

    Auguri di cuore RADIX! Il Toro che ci hai dato la fortuna di vedere era paragonabile a quello degli Immortali: che squadra, che gioco, che pressing e che scudetto! Ti sarò eternamente grato per aver portato il Toro così in alto e all’onore delle cronache sportive.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LELLO - 10 mesi fa

    Tanti auguri Mister, per me resti il migliore che io ricordi in 40 anni di TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13734699 - 10 mesi fa

    Grazie Gigi ti saresti meritato TRE SCUDETTI. Ma ……conosciano la storia. la Solita.
    claudio 1949

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Forvecuor87 - 10 mesi fa

    Auguri caro Mister, avrei tanto voluto vederti in azione in quegli anni magari al Fila in uno dei tuoi tanti allenamenti! Anche se a causa della tua malattia tante cose sono svanite dalla tua mente.
    RICORDATI CHE IL POPOLO GRANATA NON TI DIMENTICHERA MAI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13726000 - 10 mesi fa

    Onore a te e a quegl’anni che oggi ricordiamo con piacere e nostalgia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13693832 - 10 mesi fa

    Grande mister auguri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13687521 - 10 mesi fa

    Auguroni Mister di Ferro….
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy