Giudice Sportivo: Torino-Verona senza Glik e Vives

Giudice Sportivo: Torino-Verona senza Glik e Vives

Il comunicato / Ecco le decisioni: granata multati per aver ritardato l’inizio della sfida al Franchi

Atalanta-Torino, Atalanta, Torino, Glik, numeri, Giudice Sportivo

Dopo le partite valide per il secondo turno di ritorno di questo campionato, è uscito il comunicato del giudice sportivo riguardo i giocatori che dovranno osservare un turno di riposo a causa della squalifica rimediata attraverso rosso diretto o somma di cartellini gialli. Della seconda categoria fanno parte Giuseppe Vives e Kamil Glik, diffidati e sanzionati dal direttore di gara nel match del Franchi, che dunque non scenderanno in campo in Torino-Verona.

Di seguito la lista completa degli squalificati dal Giudice Sportivo per la terza giornata di ritorno:

CASSANI Mattia (Sampdoria): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti
di un avversario.
CESAR Bostjan (Chievo Verona): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei
confronti di un avversario.
PASCIUTI Lorenzo (Carpi): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di
un avversario e per comportamento non regolamentare in campo.
RADU Stefanel Daniel (Lazio): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in
possesso di una chiara occasione da rete.

EVRA Patrice (Juventus): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).

GLIK Kamil (Torino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato
(Quinta sanzione).
GORI Mirko (Frosinone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
LULIC Senad (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato
(Quinta sanzione).
VIVES Giuseppe (Torino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).

Si legge inoltre nel comunicato che la società Torino è stata punta con un’ammenda di € 3.000,00. La causa: responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa tre minuti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy