Gruppo più unito e sereno, torna l’ottimismo

Gruppo più unito e sereno, torna l’ottimismo

di Valentino Della Casa – “Non guardiamo più in faccia a nessuno!”. È questo l’imperativo categorico che Franco Lerda sta continuando a ripetere, senza sosta, ai suoi giocatori. È cambiato moltissimo il lavoro svolto dal neo-vecchio allenatore granata, rispetto ad una settimana fa. Innanzitutto perché sta riuscendo in quello in cui aveva fallito nella prima parte della stagione: creare un gruppo.

La squadra…

di Valentino Della Casa – “Non guardiamo più in faccia a nessuno!”. È questo l’imperativo categorico che Franco Lerda sta continuando a ripetere, senza sosta, ai suoi giocatori. È cambiato moltissimo il lavoro svolto dal neo-vecchio allenatore granata, rispetto ad una settimana fa. Innanzitutto perché sta riuscendo in quello in cui aveva fallito nella prima parte della stagione: creare un gruppo.

La squadra in questa settimana si è allenata bene, con i giocatori che stanno via via riacquistando una condizione accettabile e, soprattutto, più fiducia in loro stessi. Evidenti sono i progressi, dunque, dal punto di vista psicofisico per Bianchi e compagni, che aspettano con grande ansia la gara di domani, per dare dimostrazione ai tifosi di un collettivo che finalmente si è ritrovato, ed è pronto a dire la sua in questa fase finale della stagione. Il tutto senza (ma saremo più precisi fra qualche ora) dover stravolgere il modulo che ha finalmente portato ad una tonda vittoria, contro l’Ascoli.

In più, anche dal punto di vista societario qualcosa si muove: Pantaleo Longo -al quale presto verrà anche rinnovato il contratto- è diventato nuovo amministratore/organizzatore (un Direttore Generale improprio, ruolo fortemente richiesto da Petrachi e suggerito a Cairo) della società. Spetterà a lui coordinare, ad esempio, il lavoro dei magazzinieri, stabilire le ferie dei dipendenti del Toro e quant’altro.

Un piccolissima ventata di serenità è arrivata quindi a Torino. Ovviamente saranno i risultati a dare ragione di queste sensazioni provenienti direttamente dalla Sisport. Ma qualche minimo passo avanti sembra essersi compiuto. Ce ne vorranno, comunque, molti altri per poter vedere un Toro finalmente all’altezza delle aspettative.

(Foto: M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy