Hart come Schmeichel: Toro, con un portiere così si può sognare

Hart come Schmeichel: Toro, con un portiere così si può sognare

Somiglianze e Sogni / Il portiere granata si è esibito in una parata quasi leggendaria, come quella del suo collega: e con un estremo difensore così…

Joe Hart è tornato da poco dal ritiro con la Nazionale inglese, con la quale ha disputato due match per la qualificazione ai Mondiali del 2018, vincendone uno e pareggiando l’altro. Nell’ultima partita, terminata 0-0 contro la Slovenia, il portiere del Torino si è messo in grande mostra dando spazio ad alcune parate assolutamente di grande stile e – non meno importante – decisive: in particolare, Hart è riuscito a neutralizzare una conclusione che sembrava indirizzata in rete, grazie ad un balzo a dir poco felino. Il suo intervento ha fatto il giro del mondo, e ad alcuni non è sfuggita la somiglianza con un altra parata, di Peter Schmeichel…

Il portiere granata, perciò, oltre ad essere entrato in parte anche nella leggenda, essendo riuscito a completare un intervento dal coefficiente di difficoltà davvero molto alto, ha dato prova di essere davvero in forma, senza più pressioni, come se il Torino gli avesse tolto molte delle sue preoccupazioni e che ora il portiere inglese possa rendere al massimo delle sue potenzialità. Il paragone con un portiere come Schmeichel, poi, non può che essere assolutamente esemplificativo del momento che sta attraversando Hart: come lo stesso portiere inglese ha ammesso, erano anni che non parava in questo modo.

Questo fattore, oltre che aiutare Joe Hart a riscoprirsi e migliorare sempre di più, fornisce un vantaggio davvero grande al Torino: la squadra granata ha a disposizione un estremo difensore al massimo della forma, che ha dimostrato in più occasioni (in particolare contro la Slovenia) di essere un portiere da Top Club. E, dunque, il Toro potrebbe anche avere il permesso di sognare più in grande, a questo punto: se l’Europa League è un obiettivo da raggiungere in due anni, come ha sempre precisato Sinisa Mihajlovic, non è detto che non arrivi proprio quest’anno. E, chissà, con il prestigio di una Coppa Europea, anche il portiere inglese potrebbe decidere di rimanere in granata…

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. VecchiaQuercia52 - 2 mesi fa

    Per quest’anno non ci sono dubbi che avremo finalmente quella sicurezza tra i pali che non si sente dai tempi di Castellini o di Marchegiani.

    Ma per il prossimo anno bisognerà vedere se il Chelsea di Conte cercherà di fare un proposta monstre al Manchester City per averlo: in tal caso ci dovremo trovare prestissmo un altro bravo portiere. Ma se ciò non accadrà, non credo che l’orgoglio iberico di Pep Guardiola gli farà ammettere che si è sbagliato su Joe Hart. Allora potremmo farcela per averlo in prestito per un altro anno ancora, a condizioni economiche più pesanti per il Toro.

    Io ci spero tanto. Avremo così tempo di vedere i nostri giovani portieri della primavera oppure Alfred Gomis cosa saranno diventati. Su Ichazo ci ho messo una croce sopra. Conviene venderlo a fine anno se resta Hart, oppure riprenderlo come secondo se parte Padelli a Gennaio.

    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RobyMorgan - 2 mesi fa

    Si lo vuole Hart e tutto il popolo granata:che sia Europa.
    FVCG sempre!@!@

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy