Cesena, l’avversario più comodo per la festa del Torino

Cesena, l’avversario più comodo per la festa del Torino

Focus on / I bianconeri sembrano la vittima sacrificale ideale per l’ultima giornata ed in difesa le maglie sono molto larghe

Commenta per primo!

Finirà domenica a Torino la travagliata stagione del Cesena che ritorna, dopo un solo anno ‘tra i grandi’, in Serie B, unica delle neopromosse dello scorso anno a non essere riuscita a conservare la categoria. Un destino segnato già da inizio stagione e che è sembrato scritto per tutto il campionato, tranne un unico momento di sussulto all’inizio del girone di ritorno, poco dopo l’arrivo in panchina di Di Carlo, che però non è bastato per evitare la retrocessione.

CESENA A CACCIA DELLA RIVINCITA – Gli ultimi avversari del Toro in questa annata che per la squadra di Ventura è stata davvero lunghissima (53 partite totali in stagione) vorranno tentare di vendicare, oltre alla deludente stagione, anche la bruciante sconfitta della partita di andata, quando al Manuzzi i bianconeri rimontarono dallo 0-2 al 2-2 grazie a due rigori salvo poi venire beffati nel finale dalla prima rete granata di Maxi Lopez, appena arrivato all’ombra della Mole.

AVVERSARIO IDEALE PER LA FESTA – Certamente se per il Torino l’ultima partita vuole essere una festa per celebrare una grande annata l’avversario sarà, con tutto il rispetto, non dei più complessi. I ragazzi di Di Carlo infatti sono ultimi come punti effettivi in classifica (24, il Parma senza penalizzazione ne avrebbe 25) e arrivano pure dalla sconfitta patita nella ‘sfida per l’onore’ contro l’altra retrocessa, il Cagliari. Il Cesena è il terzo peggior attacco del campionato e la seconda peggior difesa: solo per 4 volte in stagione ha mantenuto la propria porta inviolata, e solo una volta (a Genova contro la Sampdoria) non ha subito gol in trasferta. Inoltre lontano da casa in questo campionato ha saputo battere solo il Parma. Unico elemento di spicco della retroguardia cesenate è l’esterno Renzetti, classe 1988 che ha disputato una stagione di buon livello. Si tratta insomma di una sfida che non dovrebbe creare troppi problemi ad un Toro che spera di concludere una bella annata nel modo migliore, e cioè con una vittoria, magari anche ricca di gol, davanti ai propri tifosi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy