Il Torino e la vittoria esterna: un digiuno lungo 80 giorni

Il Torino e la vittoria esterna: un digiuno lungo 80 giorni

Approfondimento / Il successo lontano dall’Olimpico manca dal 22 novembre 2015, convincente 1-0 sul campo dell’Atalanta

3 commenti

22 novembre 2015: in questo giorno è datata attualmente l’ultima vittoria esterna del Torino di Ventura, 1-0 sul campo dell’Atalanta. Si tratta di un risultato importante ottenuto su un terreno ostico al termine di una partita decisamente convincente, che sembrava poter rilanciare i granata dopo un periodo di crisi si prestazioni e risultati; al contrario, successivamente la crisi si è acuita e ad oggi sono dunque esattamente 80 giorni che Glik e compagni non ottengono i tre punti lontano dallo stadio Olimpico. Domenica, a Palermo, i giorni di digiuno saranno quindi 84.

Atalanta BC v Torino FC - Serie A
Bovo insacca su calcio d’angolo: Atalanta-Torino 0-1

Nel corso di questi due mesi abbondanti di calcio giocato, i granata hanno affrontato altri quattro impegni esterni ma la sorte è sempre stata quella di vedersi negati i tre punti: se a Firenze e Napoli (eccezion fatta per l’illusorio rigore di Quagliarella contro i partenopei) la disparità in campo è stata evidente, contro Sassuolo e Sampdoria i ragazzi di Ventura avrebbero decisamente potuto ottenere il bersaglio grosso ma dopo aver creato molto e concretizzato davvero poco sono stati puniti da errori tattici e dal grande cinismo degli avversari.

Sassuolo-Torino, Belotti, Fiorentina
Il Torino passa in vantaggio sul campo del Sassuolo, ma la sfida terminerà 1-1

Il match di Palermo, seppur si tratti di una partita ostica e particolarmente insidiosa, si prospetta quindi come l’occasione di dare un definitivo scossone a questo trend per il Torino: riuscire ad espugnare il Barbera rappresenterebbe un successo di non poco conto nell’economia generale della stagione e sotto il profilo del ritrovato entusiasmo a livello di collettivo e di piazza. Il digiuno lontano dalle mura amiche è durato fin troppo tempo, adesso l’obiettivo di Glik e compagni non può che essere quello di ritrovare la vittoria esterna fin da subito per ricominciare a collezionare punti importantissimi.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Diablo - 2 anni fa

    Stiamo proprio messi male !! Ma abbiamo un disperato bisogno di punti nelle prossime 2 gare, altrimenti dopo sarà tutto ancora più difficile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. AmmaMi71 - 2 anni fa

    Non è che manca “solo” la vittoria esterna, manca proprio la VITTORIA in generale!! Oltre che ad un gioco convincente…E’ palese che ci siano problemi enormi, ma solo loro sanno SE ed eventualmente COME riuscire o almeno provare a risolverli! Speriamo ci riescano in fretta!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Cla79 - 2 anni fa

    buongiorno a tutti! speriamo di invertire la tendenza..abbiamo veramente bisogno di punti. vediamo di salvarci e per il prossimo anno credo in una rivoluzione tra giocatori e guida tecnica!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy