Il Torino e l’ultima di campionato: con Ventura, mai sconfitto

Il Torino e l’ultima di campionato: con Ventura, mai sconfitto

Tradizione positiva / Gli atti conclusivi delle recenti quattro stagioni hanno sempre portato punti ai granata: tre pareggi ed una vittoria

Il Torino si appresta ad affrontare l’Empoli, domenica pomeriggio con fischio d’inizio all’insolito orario delle 18.00: quello in terra toscana sarà l’ultimo incontro della stagione per i granata, che hanno salutato i propri tifosi domenica scorsa contro il Napoli nell’ultima sfida di campionato tra le mura amiche. Contro la formazione di Giampaolo, Glik e compagni cercheranno di smuovere ulteriormente la classifica ed aggiungere ancora qualche punto ai 45 già finora conquistati: in particolare i granata vorranno tenere fede ad una particolare tradizione positiva.

Torino-Catania, l'ultima partita di Rolando Bianchi in granata
L’esultanza di Bianchi in Torino-Catania, ultima partita del 2012-2013

Da quando Giampiero Ventura siede sulla panchina del Torino infatti, nell’ultimo match di campionato sono sempre arrivati punti nelle tasche granata: la sconfitta all’atto conclusivo è sconosciuta nell’era del tecnico genovese, che ha collezionato tre pareggi ed una vittoria nel corso delle quattro annate vissute finora all’ombra della Mole. Questa tradizione risale quindi al campionato di Serie B, stagione 2011-2012, quando il Torino sbattè contro il muro Albinoleffe in terra bergamasca: uno 0-0, con tanto turnover, ottenuto a promozione già conquistata ma che aveva un sapore particolarmente amaro poiché il Torino veniva agganciato (e di fatto superato) all’ultimo secondo dal Pescara, accedendo alla Serie A ufficialmente come secondo classificato.

Cerci, Torino, rigore, lacrime
Cerci disperato al Franchi: ultima giornata del campionato 2013-2014

Tradizione positiva che si è comunque trascinata nelle annate successive: nella stagione 2012-2013, a salvezza acquisita, arrivò il pareggio interno in rimonta contro il Catania firmato Cerci e Bianchi (ultima rete e presenza sotto la Mole per il capitano, dopo cinque campionati); molto più drammatico invece il pareggio ottenuto nell’ultima giornata del campionato 2013-2014: ancora un 2-2, ma questa volta sul campo della Fiorentina con tanto di rigore fallito da Alessio Cerci all’ultimo minuto e qualificazioni all’Europa League sfumata, per poi essere comunque disputata per via dei problemi finanziari del Parma. Infine, nella passata stagione, il Torino passeggiava sul Cesena già retrocesso salutando il proprio pubblico con un sontuoso 5-0. Una tradizione che i granata vorranno mantenere ed allungare anche domenica pomeriggio, per concludere il campionato nel migliore dei modi e salutare i propri tifosi con il sorriso, anche se il match vedrà impegnati i ragazzi di Ventura in trasferta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy