Il Torino respira: Moretti pronto al rientro contro la Sampdoria

Il Torino respira: Moretti pronto al rientro contro la Sampdoria

Verso Torino-Sampdoria / Esperienza, disciplina tattica e fisicità: la difesa ritrova un elemento imprescindibile

1 Commento
moretti, Le pagelle di Torino-Sassuolo

Notizie finalmente confortanti dall’infermeria: ieri Emiliano Moretti è tornato ad allenarsi con il resto del gruppo dopo l’affaticamento muscolare che lo ha tenuto lontano dal campo in occasione della trasferta sul campo dell’Hellas. Il centrale difensivo torna quindi a disposizione di Ventura in quello che è già un momento delicato della stagione.

Moretti e Glik dopo il gol contro la Fiorentina
Moretti e Glik dopo il gol contro la Fiorentina

VENTATA D’ARIA FRESCA – La lista degli infortunati, infatti, è colma di nomi: dai lungodegenti Maksimovic e Farnerud, agli acciaccati Gazzi e Gaston Silva. Proprio per quanto concerne la retroguardia, la sfida di domenica scorsa ha evidenziato come la squadra non possa fare a meno dell’apporto del classe ’81. Jansson e Bovo non sono sembrati al meglio delle condizione, ragion per cui il probabile rientro di Moretti, già una rete nell’attuale stagione, in vista della partita contro la Samp non può che rappresentare una vera e propria boccata d’ossigeno per il Toro.

Emiliano Moretti valore aggiunto per Ventura
Emiliano Moretti valore aggiunto per Ventura

PILASTRO SEMPREVERDE – Con lui in campo la difesa guadagna punti in fisicità, disciplina tattica ed esperienza. Un vero e proprio jack pot insomma, nonché un elemento che, nonostante i 34 anni di età, continua a vivere una sorta di seconda giovinezza sin dal suo arrivo in granata, datato settembre 2013. La sua presenza dal primo minuto contro i blucerchiati di Zenga non è certa, ma al contempo sembra molto difficile ipotizzare una sua esclusione dall’undici titolare.

Contro la Sampdoria dei temibili Eder e Muriel, ci sarà bisogno di lui, ci sarà assolutamente bisogno anche di lui. Il suo senso della posizione, la sua esperienza e la sua grinta possono fare la differenza e questo Ventura lo sa: la difesa del Toro, l’abbiamo potuto constare, ha tutto un altro volto senza il suo pilastro sempreverde.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. ziocane66 - 2 anni fa

    Bene ! Recuperiamo Morettone che domenica a Verona eravamo un pò in difficoltà

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy