Il Toro scopre Meité: è la speranza per un centrocampo migliore

Il Toro scopre Meité: è la speranza per un centrocampo migliore

Focus On / il centrocampista francese, con un bel gol, si è messo in evidenza contro la Chapecoense

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Da tempo una parte della critica sostiene che al Torino sia mancato, negli ultimi anni, un elemento in grado di fare davvero la differenza nella parte centrale del campo. Un elemento che per completezza delle caratteristiche e per continuità fosse davvero in grado di cambiare il volto della mediana granata. Una linea di pensiero che probabilmente si avvicina alla verità: negli ultimi anni, al Torino si sono visti spesso centrocampisti con grandi qualità fisiche ma con carenze tecniche, oppure con qualità tecniche ma con poco dinamismo, oppure ancora con gamba e tecnica ma mentalmente propensi a prendersi delle pause di troppo. Ebbene, il Torino in questa campagna acquisti ha preso un giocatore con il preciso scopo di alzare il livello del centrocampo da tutti i punti di vista: si chiama Soualiho Meité.

Un elemento che il Torino seguiva da parecchio tempo e che nel mese di luglio è riuscito a portare definitivamente a casa, cogliendo l’occasione dello scambio alla pari con il Monaco che ha visto protagonista anche Antonio Barreca. Meité sta crescendo, è innegabile. Colpisce per stazza fisica, questo francese di 23 anni. E se nelle primissime uscite stagioni è sembrato faticare più del dovuto, contro la Chapecoense è arrivato alla prima vera svolta. Il bel gol che ha sbloccato la partita è una dimostrazione di una buona qualità di base per l’utilizzo coordinato di destro e sinistro. Alcuni recuperi hanno fatto capire che gamba e potenza non mancano. Buoni segnali, dunque, anche se è presto per dire che Meité possa diventare un nuovo leader tecnico del Torino. Intanto, alle porte c’è una buona occasione per dimostrare di poter prendersi il Torino: la sfida ad Anfield con il Liverpool.

57 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13725575 - 3 mesi fa

    ragazzi.
    consideriamo che non abbiamo di nuovo smontato la squadra?

    si può formare un gruppo come si deve.

    servono 2 innesti 1 centrocampo e 1 laterale..

    mia opinione ovviamente

    meglio degli altri anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13953589 - 3 mesi fa

    siamo da B (senza offesa per la serie cadetta)?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mozzo - 3 mesi fa

    Ah be, gasiamoci per aver vinto due amichevoli, una con il Nizza (di culo) è l’altra col chape(rosa paragonabile a quella del brnevento), aspettiamo le prime 3 di campionato, poi gasiamoci
    Ma perfavore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Kieft - 3 mesi fa

    Contro il Liverpool capiremo molto di più…anche se solo a ottobre vedremo cosa può fare realmente questa squadra
    Io confido che riesca a fare gioco e non si accontenti di fare ripartenza come ha sempre fatto mazzarri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. iugen - 3 mesi fa

    Meité ieri ha dimostrato di avere una buonissima tecnica, dovrebbe giocare lui davanti alla difesa (o Lukic), non Rincon.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Paul67 - 3 mesi fa

    Ieri sera nn ha sfigurato nemmeno Berenguer , l’ avversario era scarsino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

      Si sta riprendendo dopo una settimana di influenza e conseguente ritorno a Torino anziché preparazione a Bormio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13958142 - 3 mesi fa

    Scambiamo Acquah con Krunic, possibilmente vendiamo Obi o Valdifiori, usiamo il ricavato per un buon terzino, vendiamo Niang prendiamo Zaza e il mercato può considerarsi soddisfacente. Vorrei questo toro:
    Portieri: SIRIGU (ICHAZO-ROSATI)
    Difensori: IZZO-NKOULU-LYANCO (MORETTI-BONIFAZI-BREMER-FERIGRA)
    Esterni: ANSALDI-GIBBS??? (DE SILVESTRI-BERENGUER-PARIGINI)
    Centrocampisti: BASELLI-RINCON-MEITE (KRUNIC-LUKIC-OBI)
    Attaccanti: BELOTTI IAGO ZAZA LJIAIC DAMASCAN EDERA (qui non stabilirei le gerarchie prima di vederli all’opera)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. coach53 - 3 mesi fa

      Ti vedo ottimista: Lyanco, Bonifazi in malattia da un anno, Damascan e Lukic già desasperacidi, Bremer e Meite chissà cosa sono, Parigini mamma mia (un po’ montato non dici?), Berenguer incognita totale … e Mazzarri che non fa giocare Adem e Iago insieme …. vediamo dopo Liverpool come commenteremo tra tutti. E con questo non voglio dire che dobbiamo misurarci sul Liverpool, ma con Fiorentina, Atalanta, Sampdoria, … e con quella grande che come ogni anno tradirà le aspettative, si diamine (o no?)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    Sarebbe meglio non ci fossero i pollici versi. Io non li uso mai. Se sono d’accordo metto il pollice su, se non sono d’accordo rispondo nel merito. Se l’argomentazione è troppo sulle righe, lascio perdere e vado avanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. generazionenuova - 3 mesi fa

      Fossero tutti saggi come i siculi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

      C. V. D.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13746076 - 3 mesi fa

    Bravo meite’ ieri sera. Per me tuttavia è poi un mediano che mezzala.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ajeti666 - 3 mesi fa

    chissene della tecnica di meite del nobile giuoco del pallone, il modulo sarà 5-4-1 onesti pallonari che si guadagnano la pagnotta con bovina determinazione, da perdenti con le grandi e vincenti con le scarse galleggiando in un anonimo centroclassifica prendendosela a momenti con arbitri e malasorte o incensando con sommo gaudio l’eroe di turno per un copione gia visto che si ripete da tot anni, sappiamo tutti che andra cosi, il calcio è sopratutto scienza quasi mai scommessa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. larry yuma - 3 mesi fa

      io sono per sostenere i nostri calciatori, tu?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

      Tifosi granata 2.0.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Ospunda - 3 mesi fa

    In questa stagione sarà fondamentale anche la crescita di Lukic. Se i mette testa e determinazione potrà essere un “acquisto” importantissimo. Meite non lo conosco, però ha caratteristiche che un po’ ci mancavano. L’importante è non chiedergli di fare un lavoro non suo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ddavide69 - 3 mesi fa

    Non ho bisogno di Chiarizia per affermare che questa squadra é incompleta. E che una parte dei giocatori che abbiamo in rosa non sono giocatori da Europa League.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

      Non avrai bisogno di Chiarizia però questo l’hai scritto tu accodandoti all’articolo:

      ” ddavide69 – 2 giorni fa

      La penso come l articolista. Visto che non si vuole spendere per hector herrera e laxalt, almeno si prenda badelj e un laterale decente. Invece noi si prosegue imperterriti con sto centrocampo di mezzi giocatori”

      Mezzi giocatori. Non hanno neanche finito la preparazione estiva, anzi Krunic non è ancora arrivato e già sentenziate di mezzi giocatori.
      Resto basito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Più che basito sei assurdo, sono due anni che dico che se non si acquistano un paio di giocatori forti a centrocampo non si fanno salti di qualità. Krunic ha disputato campionati di serie b e di certo non ha esperienza internazionale. Se poi Chiarizia a differenza tua non è cieco e vede che siamo scarsi anche a centrocampo non posso che essere d accordo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

          Ma anch’io ho sempre detto che il nostro centrocampo non era all’altezza.
          Quello che non condivido è la sicurezza nel bollare come brocchi o inutili i due nuovi arrivi. Tra l’altro pare che Krunic sia espressa richiesta di Mazzarri.
          Vogliamo dare a lui e a Meité un paio di mesi?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 3 mesi fa

            Sei sicuro che sia richiesta di Mazzarri? Io ricordo lo scorso anno che mihaijlovic chiese herrera e poi si è accontentato di rincon…

            Mi piace Non mi piace
  13. dattero - 3 mesi fa

    parlare di stroncature da parte di chiarizia,vuol dire non saper leggere,o interpretare a proprio comodo un articolo,ha semplicemente evidenziato cose che x noi son ovvieta’,per pochi altri sorprese,non ha stroncato nessuno,solo ragionevolissimi dubbi.
    Poi,chiaro 2 amichevoli,sia che avessero vinto 7-0.o ne avessere prese 5,nulla mi dicono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

      Riporto dal famoso articolo
      “… Meité è giunto dal Monaco, ma non è quel giocatore in grado di far fare il salto di qualità alla mediana granata. Nemmeno Krunic, qualora questa ennesima telenovela dovesse svoltare in maniera positiva, può considerarsi come la panacea di tutti i mali del centrocampo della squadra granata…

      … Dunque in diciassette giorni il Toro dovrebbe acquistare due esterni, due centrocampisti e un’altra punta…

      … Solo così il Toro potrà considerarsi rafforzato”

      Li chiami ragionevolissimi dubbi, a me sembrano sentenze. Tant’è che i pecoroni dello sfascismo si sono intruppati dietro a questo articolo, citandolo come verità rivelata addirittura in altri forum.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. anpav - 3 mesi fa

    Difficile comprendere come un articolo su Meitè, che dovrebbe renderci felici tutti, per quanto sta almeno per ora facendoci vedere, possa poi finire sulla mascella di cairo. Sul sorriso di cairo. Sulla sua postura. O forse si, è facile comprendere il perchè di tutto ciò.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ddavide69 - 3 mesi fa

    I miglioramenti effettivi li fanno i giocatori forti. A noi ne servono almeno un paio, l allenatore può migliorare la tattica ma non entra in campo, poi se vogliamo appecoronarci alla corte di Cairo facciamolo pure, ma non mi si dica che dopo due partite dove nella seconda gli avversari hanno giocato con metà squadra siamo migliori o peggiori dello scorso anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

      In una squadra tatticamente evoluta e compatta il rendimento complessivo è superiore alla somma del valore di ogni singolo giocatore.
      Meglio undici medio-buoni giocatori che giocano a memoria e lottano l’uno per l’altro di una squadra un po’ slegata con 2-3 fenomeni.
      Non per nulla il calcio è “gioco di squadra”.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Su questo siamo d accordo, ma a centrocampo serve gente con esperienza internazionale, bisogna avere sicurezza, noi questi elementi non li abbiamo da troppo tempo. Non bisogna avere per forza dei campioni ma di sicuro servono giocatori sopra la media.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13814870 - 3 mesi fa

    Non mangia grissini ma una caramella…almeno in quello lasciate perdere. ..che sito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    Faccio solo notare che su trasfermarkt è dato come piede destro, ma ha fatto un gol con una rasoiata di sinistro. Due piedi buoni e meglio che one…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. torotranquillo - 3 mesi fa

    Ho visto la partita ieri sera. La cosa peggiore è stato vedere la mascella di Cairo muoversi sorridendo prima dell’inizio in un clima di commozione e tristezza generale. Almeno non si è messo a mangiare grissini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ForzaToro - 3 mesi fa

      E’ stata un’iniziativa splendida, una bella serata di sport, tutto l’incasso devoluto alla Chape…la cosa peggiore è il tuo commento senza alcun senso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. torotranquillo - 3 mesi fa

        Per me ha senso: sull’iniziativa mi sembra di avere oggettivamente espresso gratitudine e commozione. Sull’inadeguato presidente mi sembra sia altrettanto oggettivo il giudizio. Ma mi sembra che qui si pullula di trollini che difendono l’indifendibile. Uno che se la ghigna con la mascella mobile che lo contraddistingue non credo sia difendibile. Come non credo sia difendibile la campagna acquisti terrificante definita come la più grande degli ultimi anni. Mah, il mondo è bello perché vario. Auguri di Buona Cairese a tutti!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ForzaToro - 3 mesi fa

          Trollini?…parli di te stesso?…la mascella di Cairo, su un articolo che parla della prestazione di Meitè nella partita di ieri sera…ripeto senza senso…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. andrimo - 3 mesi fa

            Solito commento inutile…. invece di parlare di Meitè si parla dei grissini… delle mascelle… vuoi la perfezione??? Vai a vedere Marotta!!!!

            Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 3 mesi fa

      A te risulta inadeguata la mascella di Cairo. Detto che a guardare le foto pre-match tutti sorridevano ma proprio tutti, in questo articolo si discute di Meitè. O sbaglio ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 3 mesi fa

        Lasciate perdere, non sarà mica normale discutere della mascella di Cairo, no? 14000 tifosi allo stadio, famiglie, bambini, gente che rideva e cantava, questo è il Toro. Qualche decina di persone che si lamenta della mascella o che vorrebbe il Toro in lega pro pur di non vedere più Cairo ci sta, il mondo è bello perché è vario.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 3 mesi fa

          Bravo Athletic

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

    Con il probabile arrivo di Krunic, quale sarà il centrocampo titolare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrimo - 3 mesi fa

      secondo me alla lunga rischia Baselli..però va anche detto che le partite sono tante..infortuni..squalifiche…se parte acquah uno ci va al suo posto (e a parer mio Krunic è anche meglio…).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. CiccioFVCG - 3 mesi fa

      Se la Viola ci da almeno 8-9 milioni per Rincon lo venderemo e, dunque, i titolari saranno Baselli, Krunic, Meité. Molto dipende da chi riusciremo a vendere tra Obi, Acquah e Valdifiori. Io venderei il primo (forte, ma troppi infortuni) e l’ultimo (non l’avrei mai preso) e terrei Acquah (che però vogliono vendere onde evitare di perderlo a zero il prossimo anno). Se arrivasse l’esterno titolare penso che mazzarri possa pensare di adattare Ansaldi nel ruolo di mezz’ala. Poi c’è Lukic che potrebbe finalmente avere i suoi spazi durante l’anno. Infine, su indicazione di mazzarri, ci saranno alcuni primavera (Adopo e Koné) che ogni tanto andrebbero in panca in prima squadra in caso di squalifiche o infortuni. Anch’io sogno Modric, ma…per l’ennesimo anno il nostro centrocampo non sarà il reparto più forte (penso, anzi, che continui ad essere il più debole).
      F.V.C.G.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Kieft - 3 mesi fa

        Premesso che rincon non mi fa impazzire……ma krunic non lo vale ! Come non lo valeva donsah …..per cambiare tanto per cambiare convivente tenercelo visto che ha fatto tutto il ritiro …

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Granata - 3 mesi fa

    Mah , per giudicare tecnicamente le capacità di un calciatore non serve del tempo. Serve,per esempio, vedere come stoppa un pallone. Secondo me Meitè è molto bravo tecnicamente. Almeno quanto Baselli. Ha strapotere fisico. Deve imparare a non specchiarsi ed essere concreto. Si vede ,per esempio, che non è abituato ad inserirsi in avanti ed ha propensione a fare il regista. Già adesso ,come regista,costruisce molto meglio di Rincon. Concludo dicendo che in Italia dovrà essere più attento in interdizione ed è per questo che Mazzarri ,al momento secondo me, lo ha spostato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

      Molto probabile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. LucioR - 3 mesi fa

    Troppo presto per dare giudizi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

    Che sia tutta questione di preparazione che sta dando i suoi frutti?
    Finora i nostri avevano caricato per avere forza e resistenza durante i mesi di campionato, ora stanno lavorando sulla brillantezza e la velocità: qualcosina di meglio si vede.
    Aspettiamo un paio di mesi di campionato perché tutto sia oliato a dovere e i giocatori più grossi siano entrati in forma.
    Meité a me sembra uno buono checché ne dicesse ieri Chiarizia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. GrilloParlante - 3 mesi fa

    Ma veramente vogliamo dare un giudizio dopo un’amichevole con la Chape? Dobbiamo veramente credere che Meite’ risolvera’ i problemi del centrocampo? Aspettiamo almeno le prime 5 di campionato e poi potremo vedere di che pasta e’ fatto (nel bene e nel male). Articolo senza senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

      Ieri c’era chi aveva già stroncato tutto, il Sig. Chiarizia con un articolo, e alcuni si facevano scudo del suo “giudizio”, cioè chiacchiere, per dare addosso alla squadra.
      Oggi possiamo constatare dei miglioramenti in Meité e una buona riuscita in Bremer, ma non bisogna considerare i fatti concreti, cioè una partita giocata, perché tocca aspettare il campionato?
      Direi che un minimo di uniformità nei giudizi sarebbe opportuna.
      La squadra sta svolgendo una dura preparazione, la brillantezza deve ancora venire, non eravamo brocchi ieri, non siamo fenomeni oggi, ma BASTA CON TUTTE QUESTE PREFICHE ISTERICHE E DISFATTISTE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GrilloParlante - 3 mesi fa

        Prefica isterica sarai tu, banfone. Osannare un giocatore dopo un’amichevole (che piu’ amichevole non si puo’) non e’ un fatto ma un giudizio basato sul nulla. Riprenditi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

          Leggi meglio, ho scritto “non eravamo brocchi ieri, non siamo fenomeni oggi”.
          Quello che dà molto fastidio è che ci siano forumisti che battono il tamburo quando esce uno sconclusionato articolo a firma di Chiarizia, che stronca la squadra e i singoli giocatori ancor prima di avere terminato la preparazione estiva, mentre gli stessi “fini intenditori”, allorché si vede un minimo di luce in campo, minimizzano rinviando il tutto a data da destinarsi.
          La loro corretta definizione è PREFICHE ISTERICHE.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. GrilloParlante - 3 mesi fa

            L’articolo di Chiarizia cerca di analizzare cosa manca alla rosa del Torino. Si puo’ essere d’accordo o meno (sconclusionato e’ una sua opinione). Ora, lei pensa che la rosa attuale sia perfetta e che Cairo abbia fatto un mercato da grande. Molti qui la pensano diversamente. Lo stesso termine che lei usa puo’ adattarsi tranquillamente a chi osanna ogni acquito (o cessione) senza il minimo senso critico.

            Mi piace Non mi piace
          2. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

            L’articolo di Chiarizia era una stroncatura bell’e buona dei nuovi giocatori.
            A questo punto della preparazione e senza neanche sapere come Mazzarri schiererà effettivamente la squadra in campionato è semplicemente sparare sulla croce rossa. E quello che è vergognoso è che molti si sono accodati allo sproloquio dell’articolista per rafforzare le proprie deboli posizioni costantemente improntate all’odio per tutto ciò che viene fatto dalla dirigenza del Toro.

            Mi piace Non mi piace
          3. GrilloParlante - 3 mesi fa

            Mazzarri non sa ancora come fara’ giocare la squadra semplicemente perche’ non ha certezze su chi resta e chi va. L’unico giocatore di affidamento acquistato e’ Izzo. Sia Meite’ che Bremer sono oggetti misteriosi (e andranno giudicati sul campo). Onestamente oggi non vedo un Torino piu’ competitivo rispetto allo scorso campionato e vorrei ricredermi sia per l’arrivo di ottimi giocatori che per vedere un gioco e dei risultati migliori del 2017/2018. L’odio di cui parla e’ insofferenza a come viene gestito il Torino FC ed ai risultati dopo 13 anni di presidenza. c’e a chi sta bene ed a chi no. Saluti.

            Mi piace Non mi piace
          4. Kalokagathia - 3 mesi fa

            La squadra è oggettivamente migliore rispetto a quella della stagione passata, sia perché ora i “vecchi” si conoscono meglio, sia perché i nuovi, seppur non si chiamano Thiago silva e pogba, sono giocatori di qualità; inoltre in più abbiamo un allenatore che lavora con metodo. Abbiamo due certezze assolute che sono Iago e Adem che un anno fa erano mezze scommesse, e un Baselli quasi maturo, e sopratutto una difesa solida. Chi non vede miglioramenti, perdonatemi tanto se risulto maleducato, ma é un mediocre pecorone.

            Mi piace Non mi piace
          5. GrilloParlante - 3 mesi fa

            Il mediocre pecorone e’ chi si fa andare bene il nono posto in eterno…Li’ sta la mediocrita’.

            Mi piace Non mi piace
          6. GrilloParlante - 3 mesi fa

            il mediocre pecorone e’ chi si fa andare bene il nono posto in eterno e non ha aspirazioni di miglioramento. La mediocrita ‘ sta li’

            Mi piace Non mi piace
  24. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Mi ha fatto una buona impressione. Che fosse forte fisicamente si sapeva. Ma anche i piedi non sono male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy