Inghilterra-Scozia: per Hart una partita molto importante

Inghilterra-Scozia: per Hart una partita molto importante

Nazionali / L’ex giocatore del Manchester City difenderà i pali inglesi nel derby d’oltremanica

Commenta per primo!
Hart

I massimi campionati nazionali, si sono presi una settimana di pausa per lasciare spazio alle Nazionali che in questo week-end si affronteranno nelle sfide di qualificazione per i mondiali che si svolgeranno in Russia nel 2018. Tra i giocatori impegnati in queste gare, ci sarà anche il portiere granata Joe Hart. Infatti l’ex giocatore del Manchester City è stato convocato dal CT Southgate nella sfida che vedrà la sua Inghilterra affrontare in un derby tutto britannico la Scozia.

Il match contro i rivali d’oltremanica sarà molto importante per l’Inghilterra; La Nazionale di Joe Hart in questa gara è chiamata a confermare quanto di buono fatto nelle prime gare, infatti  i “leoni di Albione” al momento detengono il primato del girone F a quota 7 punti, mentre gli scozzesi al momento si trovano al quarto posto con 4 punti e nella gara di questa sera tenterà una mini fuga per assicurarsi il prima possibile la qualificazione ai prossimi mondiali.

Il portiere inglese,  dopo essere stato scaricato da Guardiola, ha deciso di sposare il progetto del Torino per non perdere la maglia della propria nazionale e rilanciarsi, fino ad ora con la maglia granata sta disputando un buon campionato dove si sta distinguendo con ottimi interventi a difesa dei pali del Toro. Nella gara di questa sera sarà chiamato a confermare anche con la propria rappresentativa ciò che di buono ha fatto fino ad ora con la squadra piemontese;  Hart è chiamato a confermarsi e ad essere decisivo.  Nelle prime tre gare di qualificazione, la sua porta è rimasta inviolata, se riuscirà a mantenere questo trend positivo anche contro gli scozzesi, darà una grossa mano alla squadra in una gara che potrebbe già risultare decisiva per le sorti del girone. Infatti gli inglesi, in caso di vittoria si allontanerebbero da un potenziale pericolo per la corsa al campionato mondiale che si svolgerà in Russia nel 2018.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy