Inter-Torino, i nerazzurri soffrono il quarto d’ora finale

Inter-Torino, i nerazzurri soffrono il quarto d’ora finale

Statistiche / 11 reti incassate dagli uomini di Mancini tre il 75′ e il 90′: il 40% di quelli subiti in totale

2 commenti

La fine della pausa Nazionali si avvicina e con essa anche il ritorno agli impegni del massimo campionato della Penisola: il Torino, aspettando il ritorno degli ultimi giocatori convocati dalle proprie selezioni, continua la preparazione in vista della delicata ed importante sfida che attenderà i granata domenica 3 aprile con fischio d’inizio alle 20.45. I ragazzi di Ventura calcheranno infatti il terreno di San Siro, contro un’Inter che prima della sosta aveva trovato compattezza e stava attraversando un ottimo periodo di forma in particolar modo tra le mura amiche.

La squadra di Mancini occupa attualmente la quinta posizione ma è senza ombra di dubbio una corazzata, una delle compagini più attrezzate ed ostiche di questa Serie A. Analizzando però le statistiche comprensive di tutta la stagione, emerge come i nerazzurri abbiano finora mostrato in più occasioni di possedere un grosso punto debole in particolare: il quarto d’ora finale degli incontri disputati. La difesa nerazzurra è la terza migliore della categoria con sole 28 reti incassate finora, ma il 40% di queste è arrivato tra il 75’ ed il 90’ minuto di gioco. Sono infatti 11 i gol incassati da Handanovic nell’ultimo quarto d’ora, marcatura che a lungo andare hanno inevitabilmente condizionato la stagione nerazzurra concorrendo alla perdita di punti che si sarebbero rivelati importanti se non fondamentali per la corsa alle primissime posizioni.

Mancini, Inter
I ragazzi di Mancini hanno incassato 11 delle 28 reti totali nell’ultimo quarto d’ora

Calo di concentrazione nelle azioni finali o involuzione di prestazioni fisiche sul lungo periodo, difficile motivare questi numeri semplicemente con occasioni sfortunate: quale che sia la causa, il Torino ha l’occasione di inserirsi su questa scia ed approfittare di questa tendenza dell’Inter. Non calare d’intensità ed anzi schiacciare sull’acceleratore nei minuti finali per inseguire il sogno di bissare l’impresa a San Siro: proprio il match dell’anno scorso oltre a rievocare pensieri felici nelle menti granata denota come questa tendenza non sia nuova tra le fila nerazzurre, i granata avevano infatti conquistato i tre punti al Meazza grazie ad un colpo di testa di Moretti al 94’ minuto. L’Inter patisce il quarto d’ora finale, il Torino dovrà essere bravo a sfruttare questo elemento a proprio favore.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. dbGranata - 12 mesi fa

    Noi invece quest’anno soffriamo i primi 90 minuti… 😛

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andreabisogli_38 - 12 mesi fa

      cazzo, volevo scrivere la stessa roba…. mi hai fregato

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy