La Maratona Itinerante conquista il “Matusa”: un migliaio i tifosi presenti

La Maratona Itinerante conquista il “Matusa”: un migliaio i tifosi presenti

Frosinone-Torino/ Grande presenza di tifosi granata che riproducono la Maratona al Matusa e dedicano striscioni

Bella vittoria quella di ieri del Torino contro il Frosinone allo stadio Matusa: Ventura e compagni sono stati accompagnati alla conquista dei tre punti dai settecento tifosi presenti a Frosinone. Ulteriore dimostrazione di affetto del pubblico che non fa mai sentire la loro mancanza alla squadra neanche nelle trasferte più lontane. Sono tanti i granata che, spinti dalla curiosità e dalla voglia di rivedere la propria squadra impegnata in campionato, hanno percorso i 750 km che separano Torino da Frosinone; ma erano presenti anche appassionati da diverse parti d’Italia, da Matera a Sulmona, da Roma alla Sicilia.

Questa numerosa presenza di tifosi in trasferta è l’ennesima prova che è ritornato sereno sotto il cielo di Torino e la piazza, in primis, è entusiasta del lavoro svolto da Cairo, Petrachi e Ventura tanto che dopo i primi risultati hanno dato un forte segnale del loro consenso sia tramite la campgna abbonamenti – che sta procedendo a gonfie vele -ma anche con la loro presenza ieri allo stadio e con i cori di consenso alla dirigenza.

1donaldo
Ù “Grazie Don Aldo”, è questo lo striscione dedicato a Don Aldo Rabino dei tifosi granata.

 

Nella settimana appena passata si sono registrati due lutti nel mondo granata: la morte di Don Aldo, cappellano granata e quella di Lorenzo, storico tifoso del Toro. La tifoseria organizzata è voluta istare vicina a parenti e amici dei due deceduti dedicandogli due striscioni in Curva al Matusa che ha reso onore allo loro memoria.

La Curva ricorda lo storico ultras Lorenzo.
La Curva ricorda lo storico ultras Lorenzo.

I tifosi del Torino giunti a Frosinone, rumorosi dall’inizio alla fine, sono stati premiati anche dal risultato, che ha visto il Torino di Ventura ribaltare l’iniziale svantaggio e conquistare i primi tre punti. E ora, la prima sfida interna contro la Fiorentina: ci sono i presupposti perché lo stadio Olimpico possa fornire una cornice di pubblico importante. La simbiosi tra squadra e tifosi, invocata a più riprese da Giampiero, è una realtà concreta. Nella speranza che duri anche nei momenti meno felici…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy