La moviola di Milan-Torino: giusti entrambi i rigori. E su Belotti…

La moviola di Milan-Torino: giusti entrambi i rigori. E su Belotti…

Post-partita / Giusto fischiare il penalty per i rossoneri e ammonire Obi per il fallo. Appropriato concedere il rigore anche all’ultimo minuto, ma c’era un altro episodio a favore dei granata…

6 commenti

Il direttore di gara del match Milan-Torino, Damato, ha arbitrato bene la gara, così come i suoi assistenti: non molto da segnalare, per la verità, nella sfida di San Siro. Soltanto due episodi possono essere analizzati con attenzione, e sono i due calci di rigore concessi dallo stesso direttore della partita: oltre a quegli eventi, c sono poche recriminazioni da parte di entrambe le squadre. Ma vediamo nel dettaglio la gara.

All’inizio del primo tempo il guardalinee Passeri si rende protagonista di una chiamata molto attenta: Bacca, partito in fuorigioco di rientro di qualche centimetro, riceve il pallone inizia un’azione che poteva diventare pericolosa. Tutto fermo, e grande attenzione.

Al minuto 26 viene ammonito Josef Martinez per un fallo a centrocampo: giusta l’ammonizione, perché l’entrata era in ritardo e il giocatore manca completamente il pallone. Stesso discorso per quello che succede a Rossettini cinque minuti più tardi: Niang si sposa il pallone prova ad involarsi, il difensore granata lo ferma con le “cattive”. Giusta, infine, l’ammonizione per Gabriel Paletta allo scadere dei primi 45 minuti.

Al minuto numero 61 viene concesso un calcio di rigore al Milan: giusto assegnare il penalty alla squadra rossonera, perché Joel Obi interviene in modo avventato e scomposto su Bonaventura. Giusto, inoltre, ammonire il centrocampista granata per il contatto.

Prima del rigore concesso a Belotti, che poi lui stesso ha sbagliato, c’era stato un altro contatto proprio tra il “Gallo” e paletta, che lo aveva strattonato dopo aver trattenuto anche Moretti: ebbene, era corretta la protesta del numero 9 granata che reclamava il penalty, anche se la decisione è a discrezione dell’arbitro, perché è possibile anche non riesca a vedere.

All’ultimo minuto (95) al Torino viene concesso un rigore: sono molte le proteste dei giocatori del Milan, in particolare di Paletta che mostra la sua maglia strappata. In realtà Belotti si aggrappa alla maglia del difensore rossonero, ma il contatto c’è e quindi è appropriato concedere il penalty alla squadra granata e, di conseguenza, ammonire per la seconda volta Paletta ed espellerlo.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Fava - 1 anno fa

    Riferito all’articolo, a me rimane il dubbio dell’intervento killer di Romagnoli su Ljaljic, guarda caso il più bravo e pericoloso dei loro avversari.
    Programmato a tavolino prima della partita ?
    Boh, il dubbio scusate ma a me resta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. highopes - 1 anno fa

    Siamo alle solite.Abbiamo smantellato la difesa.Glick Peres e anche Maximovic ormai perduto.Sì legge spesso il Toro e vicino a tizio Caio e Sempronio ma non si conclude mai nulla in tempo utile.Sono mesi che si parla delportiere. Ora si farnetica di Sportiello Sirigu e Perin.Sì insiste su Molinaro ormai giunto al capolinea fatto giocare ieri dopo quasi un mese di inattività e si tiene BArreca in panchina.De Silvestri e Rossettini sono buoni giocatori ma non valgono certo chi è andato via.Non si capisce l’utilità dell’acquisto di Tachidis peraltro non voluto dal mister come sembra .Abbiamo meno di dieci giorni per gli esami di riparazione.Servano almeno tre giocatori in ruoli importanti che il.mister ha più volte indicato.Altrimenti sarà bocciatura altro che Europa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 1 anno fa

      è solo la prima partita con gente che era arrivata da neanche una settimana…diamo tempo a Sinisa e ai ragazzi di lavorare e di amalgamarsi meglio…se il Gallo avesse insaccato il penalty avremmo parlato tutti di una squadra dal carattere da Toro che sotto di 2 reti a 5 minuti dalla fine aveva ripreso una partita all’ultimo respiro…
      Sempre Forza Toro !!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. gior_425 - 1 anno fa

        Bravo Luigi, concordo pienamente. Tutti a parole vogliono vedere impegno ed giocatori uscire con la maglia sudata… poi in pratica si comportano come il venaria per cui l’unica cosa che importa è vincere. Ieri al 90 sotto di due reti non hanno mollato, come nemmeno la Maratona itinerante che continuava ad incitarli. Nei forum invece tanta isteria e gente che profetizza già la B, che tristezza…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fabrizio - 1 anno fa

    appunto!! ma come ha commentato qualcuno e’ meglio non aggrapparsi a queste cose

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. highopes - 1 anno fa

      Concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy