La moviola di Torino-Cesena: per Mariani partita semplice

La moviola di Torino-Cesena: per Mariani partita semplice

Il 23esimo in campo / L’arbitro di Aprilia dirige un match ordinato, non ci sono episodi dubbi

moviola, Mariani, Arbitro

Partita assolutamente semplice quella di ieri sera tra Torino e Cesena per Maurizio Mariani, che si è ritrovato a gestire giocatori tranquilli e situazioni non complicate: non ci sono infatti episodi dubbi o che hanno scontentato una delle due formazioni. Il direttore di gara non è comunque cascato nell’errore di fischiare troppo poco, intervenendo quando necessario e dispensando anche cartellini gialli all’occorrenza ma senza esagerare.

Al fischio finale il taccuino di Mariani riporta cinque ammoniti, tutti appartenenti alla squadra ospite e tutte decisioni ben poco discutibili sulle quali infatti nemmeno i diretti interessati hanno protestato: nella prima frazione vengono sanzionati Magnusson e Renzetti, nella ripresa si aggiungono i compagni Cascione, Lucchini e Valzania. Si tratta comunque di falli non cattivi e volti più che altro a fermare le ripartenze granata, la maggior parte dei quali spesi per arginare Martinez e la sua velocità.

L’unica situazione nella quale si è registrata qualche lieve lamentela è stato il 2-0 del Torino: Gazzi colpisce di testa ed indirizza verso Agliardi che para ma non trattiene, arriva Moretti ed insacca. Sul momento qualche bianconero chiede il fallo del difensore granata sul portiere ma a ben vedere Moretti non tocca assolutamente il numero 1 avversario, rete quindi regolarissima che Mariani giustamente convalida. Nel complesso, dunque, una partita gestita molto bene dall’arbitro di Aprilia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy