Le indiscrezioni sul mercato e la “maledizione” di chi lascia il Toro

Le indiscrezioni sul mercato e la “maledizione” di chi lascia il Toro

Buonanotte granata/ In questa pausa del campionato cominciano a susseguirsi voci di partenze sul mercato estivo. Cosa succederà davvero? Quali saranno i benefici?

Commenta per primo!

Momento di pausa-Toro, momento di riflessione. In questa settimana, complice gli impegni delle Nazionali, si sono susseguite notizie di mercato, in particolare su Matteo Darmian, che ieri sera ha saputo salvarsi (e infortunarsi) in una prestazione generale deludente per tutta la squadra, e la cui intervista di pochi giorni fa, in cui, come sempre, ringrazia il Toro, sembra quasi un “ciao ciao” con la manina pronto per giugno alla squadra che gli ha permesso il percorso che l’ha portato ad indossare la maglia azzurra. Uhm, non mi piace.

Visto che gli ultimi mercati, in particolare quello della collezione estate 2014, non mi hanno proprio insegnato niente, e visto che per natura sono un mulo testardo, io non voglio togliermi dalla mente l’immagine di Matteo Darmian con la maglia granata. Non posso realmente pensare di privarci di un altro pezzo importante, che oltre alle prestazioni sempre ordinate e di valore, gode della stima della piazza e rappresenta un percorso. Ogni anno lasciar partire giocatori che hanno un valore e danno forza d’immagine e di insieme alla squadra, secondo me, non è una buona idea. Questo specialmente se dovessimo imbroccare la strada giusta per arrivare di nuovo in Europa. Ci vuole un progetto, e quando si costruisce una casa, non tiri su il primo piano per poi abbattere i muri portanti al piano terra.

Qual è la risposta più frequente ai miei lamenti? Gli interessi economici, che condizionano la volontà della società e del giocatore. Si, c’è qualcosa di poco romantico in queste cose che io non riesco a cogliere. Non dimentichiamoci poi della maledizione che colpisce i giocatori che lasciano il Toro. Così… solo per dire.

La notte si avvicina e inizia la settimana in cui rivedremo il nostro Toro in campo, e in cui finalmente i risultati parleranno più delle congetture negative. Non vedo l’ora e comincio a contare… Meno sei…meno cinque…

Buonanotte granata…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy