Le pagelle di Catania-Torino

Le pagelle di Catania-Torino

Altra sconfitta del Toro con il solito comune denominatore, troppo ingenui dietro e poco incisivi in attacco.

Sereni 6,5: nessuna colpa sui gol, anzi salva d’istinto su Paolucci nel primo tempo e devia ottimamente un colpo di testa di Plasmati nella ripresa.

Diana 4: un disastro! Presente negativamente in tutte e tre le reti subite, prima cercando…

Altra sconfitta del Toro con il solito comune denominatore, troppo ingenui dietro e poco incisivi in attacco.

Sereni 6,5: nessuna colpa sui gol, anzi salva d’istinto su Paolucci nel primo tempo e devia ottimamente un colpo di testa di Plasmati nella ripresa.

Diana 4: un disastro! Presente negativamente in tutte e tre le reti subite, prima cercando un improbabile anticipo su Paolucci, poi commettendo inutilmente fallo sullo stesso Paolucci quando questi era girato di spalle a venti metri dalla porta, per poi concludere la giornata negativa quando si è lasciato sfuggire Tedesco sull’out cercando un improbabile scivolata quando era sufficiente accompagnare l’avversario.

Di Loreto 5: il suo compagno di fascia ne combina di ogni ma lui non riesca a metterci una pezza essendo troppo distante in entrambe le occasioni.

Pisano 5,5: non sempre a proprio agio nel suo nuovo ruolo, si distrae nel primo tempo su Paolucci e va in difficoltà quando entra Plasmati troppo più alto di lui, GDB se ne accorge e inserisce Pratali 6 che rinforza la difesa.

Ogbonna 5,5: era lui che doveva accorgersi di Mascara nel terzo gol, questa pecca macchia una buona prova, ma l’esperienza non la si compra e la si acquisisce giocando.

Colombo 6,5: segna e causa il rigore del pareggio, altra importante iniezione di fiducia per il ragazzo che cresce di partita in partita anche se appare a volte troppo precipitoso e plateale.

Dzemaili 5,5: si vede poco, cerca comunque più volte la conclusione da fuori senza fortuna.

Barone 6: onnipresente in ogni zona del campo, due conclusioni potevano avere migliore fortuna soprattutto la prima dove ha anche qualche responsabilità, troppo spesso però si appoggia sul compagno a sostegno anzichè cercare i compagni in appoggio.

Rubin 6: ordinato partita senza infamia e senza lode arricchita dall’assist per Colombo

Amoruso 6,5: trasforma il rigore in modo esemplare e sfiora il gol con un bel colpo di testa, non era al meglio ed esce stremato dopo aver dato tutto lasciando spazio ad Abbruscato 6 che ha più dinamismo ma meno tecnica del compagno, un suo contropiede poteva aver miglior fortuna e nel finale recupera un buona palla gestita poi male dai compagni.

Stellone 6,5: tecnicamente irride spesso gli avversari, recupera e gestisce bene tanti palloni, prova generosissima alla quale manca sempre un po’ di incisività sottoporta.

Rosina ng entra quando la frittata è fatta, non riesce a incidere nelle poche occasioni avute.

De Biasi 6 Buono l’atteggiamento della squadra che cerca di vincere la partita affrontando a viso aperto una squadra di pari livello, ancora una volta non è fortunato, avrei inserito Rosina come seconda punta al posto di Amoruso.

Catania Bizzarri 7 Sardo 6,5 Silvestre 6,5 Terlizzi 6 Sabato 5,5 Biagianti 5,5 Carboni 5,5 Ledesma 6 Mascara 8 Paolucci 6,5 Plasmati 6 Tedesco 6,5 Silvestri ng Zenga 6,5

Arbitro Gervasoni 7 come i suoi collaboratori.

foto Dreosti 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy