Le pagelle granata

Le pagelle granata

SERENI 6,5 incolpevole sui gol, non compie miracoli ma se la cava quando è chiamato in causa da Seedorf e Pato in particolare.

DIANA 6 guardingo ed attento nel controllo dei rossoneri che circolano pericolosamente dalle sue parti. Qualcosa inevitabilmente concede. Poco incisivo nelle sue sortite in avanti.

NATALI 6,5 non…

SERENI 6,5 incolpevole sui gol, non compie miracoli ma se la cava quando è chiamato in causa da Seedorf e Pato in particolare.

DIANA 6 guardingo ed attento nel controllo dei rossoneri che circolano pericolosamente dalle sue parti. Qualcosa inevitabilmente concede. Poco incisivo nelle sue sortite in avanti.

NATALI 6,5 non sbaglia quasi nulla in marcatura, controlla bene Ronaldinho ed è puntuale negli anticipi e nelle mischie in area. Prende un giallo abbastanza ingenuamente.

PRATALI 6 gioca una partita più che sufficiente macchiata dalla libertà concessa a Pato per l’1-1 e poi rischia il rigore sulla conclusione ravvicinata di Ronaldinho.

RUBIN 6,5 ottima una chiusura che impedisce a Pato di chiudere la partita e nel complesso una prova molto incoraggiante sulla sinistra in tandem con Rosina. Presenza costante con alcuni buoni cross ed altri su Bonera…

COLOMBO 5 in difficoltà su Seedorf, poco propositivo e reattivo. Abbastanza fuori dal gioco.

DZEMAILI 7 volendo trovare a tutti i costi un difetto si potrebbe dire che esagera con la conclusione personale. Ma è un’insidia perenne coi suoi tiri ed offre un’ottima chance a Bianchi. Personalità da vendere come contro il Palermo. Il futuro è suo.

BARONE 6 dinamico sul centrosinistra in appoggio a Rosina e Rubin, inizialmente cerca i lanci a beneficio degli attaccanti, poi è prezioso nel possesso palla e nel controllo di Kakà sul quale spende un’intelligente ammonizione.

ZANETTI (dal 72’) S.V. Puntella il centrocampo negli ultimi minuti.

ROSINA 7 imperversa sulla sinistra, sprecando pochi palloni e mettendone uno sulla testa di Stellone ed uno alle spalle di Abbiati quando, con la consueta glacialità, trasforma il penalty del 2-2. Gioca e corre tornando anche a supporto della difesa.

OGBONNA (dall’83’) S.V.

STELLONE 7 un bel gol di testa in anticipo su Kaladze ed il solito movimento su tutto il fronte d’attacco. Mette in difficoltà il georgiano in diverse occasioni ed è ottimo anche in appoggio per gli inserimenti dei centrocampisti. Da affinare l’intesa con Bianchi.

BIANCHI 5 non gli arrivano palloni giocabili. Si aspetta invano le spizzicate di testa di Stellone ed i cross dalla fascia per poter essere pericoloso. Non ci mette nemmeno granché del suo e rimane fuori dalla partita.

ABBRUSCATO (dal 72’) S.V. si procura una punizione al limite dell’area che costa il giallo a Maldini. Poteva essere pericoloso in quella circostanza.

All. DE BIASI 6,5 crede nel buon momento della squadra mettendo in campo una formazione dal baricentro alto. Cerca di imbrigliare i fari rossoneri Pirlo-Seedorf-Kakà con continui raddoppi dei centrocampisti. Lascia un po’ perplessi la sostituzione di Barone.

 

FARINA 6 gli capitano alcune “patate bollenti” nelle aree di rigore. Deve prendere decisioni difficili e controverse e considerate le difficoltà delle situazioni non è certamente condannabile. Usa, come al solito, in modo forse smodato la sua autorità ed i cartellini.

 

MILAN: ABBIATI 6, BONERA 5,5, KALADZE 5, MALDINI 6, JANKULOVSKY 6, GATTUSO 6,5 (SHEVCHENKO S.V.), PIRLO 6 (EMERSON S.V.), SEEDORF 6,5, KAKA 6, RONALDINHO 6,5, PATO 7. All. ANCELOTTI 6.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy