Atalanta-Torino, parla Molinaro: “Barreca? So che è un gran concorrente”

Atalanta-Torino, parla Molinaro: “Barreca? So che è un gran concorrente”

Diretta TN / Il laterale sinistro presenta la gara con gli orobici

Dalla sala stampa dell’Olimpico di Torino, c’è anche il laterale sinistro del Torino, Cristian Molinaro, a presentare il match di domani. Ecco le sue parole:

Come ti sei adattato nel passare dal modulo della difesa a cinque dalla difesa a quattro?

Mi sono sempre concentrato sul rettangolo verde, in carriera ho ricoperto sia il ruolo della difesa a quattro che quello della difesa a cinque. Anzi, a dire la verità ho giocato più spesso a  quattro che a cinque. La concentrazione è massima come è sempre stato nella mia carriera.

Antonio Barreca è il giovane che sta, per ora, dietro di te nel tuo ruolo. Come lo vedi e quale è il tuo pensiero su di lui?

Dirò delle cose banali, ma è un ragazzo veramente talentuoso e che si applica al massimo. Ha molto talento ed è un concorrente importante. Per adesso gioco io ma so che, per avere spazio, dovrò sempre impegnarmi al massimo perchè si tratta di un ottimo giocatore.

Qui interviene Mihajlovic: “Barreca è un ragazzo che se continua ad allenarsi così può diventare il miglior terzino sinistro italiano”.

Cattive notizie per Molinaro, quindi…

“Al momento giusto gli do un calcio nel sedere e lo metto fuori… (Risata generale). A parte gli scherzi sono contento di avere due giocatori che mi danno le massime garanzie.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. crocian_786 - 4 mesi fa

    proprio questo volevo….giovani che crescono senza affanni con vecchi pronti a lasciargli spazio e che non lesinano in consigli!! Ottimo ambiente….basta che gli infortuni non ci perseguitini più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dbGranata - 4 mesi fa

    Grandissima affermazione di Sinisa, raramente si sbilancia, alla faccia di chi diceva che i nostri giovani non li voleva vedere… sono d’accordo che a Barreca manchi qualcosa, soprattutto in scaltrezza e si è visto anche nelle amichevoli con le squadre di lega pro. Ma di qualità ce n’è, se lo facciamo crescere con calma e con attestati di fiducia come questi ci darà delle soddisfazioni enormi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy