Mazzarri pre Torino-Inter: “Vogliamo una partita speciale. Ansaldi in mezzo? Possibile”

Mazzarri pre Torino-Inter: “Vogliamo una partita speciale. Ansaldi in mezzo? Possibile”

La conferenza / Il tecnico introduce i temi principali della sfida contro l’Inter

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

ARRIVA L’INTER

mazzarri

Siamo alla vigilia di Torino-Inter, 21° giornata del campionato di Serie A e prima giornata del girone di ritorno. Walter Mazzarri è pronto a presentarsi in sala stampa per introdurre i temi principali della gara contro l’Inter.

Il tecnico sta per arrivare in sala conferenze. Via alla conferenza.

Mazzarri è arrivato, si comincia. Cosa deve fare il Toro contro l’Inter? Prima di tutto, al di là della forza dell’Inter che non la scopriamo stasera, bisogna cercare di non fare gli errori fatti ultimamente, riprendere la strada vecchia o provarci almeno, ad essere attentissimi in difesa e a creare possibilità. Noi dobbiamo pensare a noi stessi, c’è anche l’avversario, è vero, magari bisogna essere più bravi a creare occasioni per segnare”.

Sulla celebrazione tenutasi nel pomeriggio al Filadelfia per i 100 anni di Valentino Mazzola: “A me sarebbe piaciuto essere al Mazzola Day ma c’era la rifinitura, mi hanno detto che è stata una bellissima cosa. Un pomeriggio con un’atmosfera positiva. Spero che questo entusiasmo si trasmetta alla squadra domani e ci dia qualcosa in più anche sul campo per prevalere su un avversario che è fortissimo. Abbiamo bisogno del nostro pubblico.

La partita contro l’Inter può essere una svolta?

A me non piace parlare di svolta, ma può darci una bella iniezione di fiducia e forse ce lo meriteremmo anche. Sinceramente nelle ultime gare non ci è andata bene, al di là delle nostre colpe. Sappiamo che affrontiamo la terza in classifica, poi sappiamo che ci saranno anche altre partite che sulla carta possono essere più abbordabili, ma se non dovesse andare così bene dovremo essere concentrati anche per le prossime partite.”

Sull’autostima dei suoi il tecnico ha detto: “Quanto sarebbe importante una vittoria domani? Tantissimo. La squadra sta già prendendo consapevolezza dei propri mezzi, ma questa squadra deve migliorare in quanto a continuità, partita dopo partita. Per esempio contro la Sampdoria eravamo al top, poi è arrivato il Parma e ci siamo fermati. Magari va bene con questa squadra e con una meno blasonata ti rilassi e butti via i punti. Però domani sarebbe importante fare qualcosa di speciale.

Il Torino ha il ricordo positivo del match dell’andata a San Siro: “Io dico la verità, facemmo contro l’Inter una partita di cuore. A Milano all’andata a me è piaciuto il secondo tempo, perché meritavamo di vincere.

51 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vlad51 - 3 mesi fa

    Nessuno che dica il vero Problema…Belotti è il super TOP ATTACCANTE per il non gioco di Ventura….tikitaca indietro catenaccio e contropiede….con Miha prima e Mazzarri adesso serve un attaccante con il fisico il cervello ed i piedi e Belotti ha solo una di queste doti il fisico…i piedi se deve dare un cambio gioco al volo o tenerla e darla sulle fasce lasciamo perdere….è sicuramente devastante in contropiede….Io mi chiedo ancora adesso perchè non lo si è dato via quando te ne offrivano 80 Milioni con quei soldi due anni fa ti compravi INGLESE POLITANO E ZELINSKY…e probabilmente avanzavi dei soldi….tanto ormai questo calcio è come un video Games manageriale comprare e rivendere bene per fare plus valenze cercando di ottenere dei risultati….Zaza forse fatto bene a prenderlo forse fatto male…..di sicuro tecnicamente è più forte di Belotti….quello che non capisco e cosa cazzo si è comprato Damascan per non vederlo nemmeno giocare un minuto….L’unico appunto che posso fare è questo Udinese Samp Atalanta quando hanno avuto i momenti di difficoltà hanno saputo guardarsi in casa e scommettere sul Vivaio noi siamo qui che pensiamo di dar Via Berenguer e prendere Jese per far finta di non avere un problema noi abbiamo un signor attaccante Fisico che si impegna che lotta ma ha due ferri da stiro al posto dei piedi….quindi possiamo comprare pure messi ma il problema non lo risolvi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14057417 - 3 mesi fa

    mazzarri ma vai a quel paese tu totalmente incompetente e imbarazzante petracchio che solo sentirlo parlare ti viene il voltastomaco e infine non ultimo il nostro caro braccino pronto a fine stagione con i suoi discorsi e rimpianti .basta avete stufatoooooooooio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. studio.borgn_13569014 - 3 mesi fa

    Domani giochiamo contro una squadra che ha un allenatore molto più scarso di WM. Speriamo in bene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 3 mesi fa

      Dunque siamo arrivai a questo…???

      A sperare di potersela giocare con l’allenatore/giocatori più scarsi dei nostri…???

      Sto veramente continuando a chiedermi se qui, su questo sito, scrivono dei Veri Tifosi Granata con una Dignità e un Onore degni della Storia e del Blasone del Torino Calcio, oppure dei perdenti nati, che non hanno nemmeno lontanamente l’idea di chi era e che cosa rappresentava il succitato Torino Calcio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. studio.borgn_13569014 - 3 mesi fa

        I titoli granata dei miei tempi conoscevano molto bene l’ironia. Da ragazzino ero abbonato alla Maratona e, a proposito di un giocatore citato dal Presidente, c’era uno striscione con scritto “ Se Gesù Cristo giocasse al pallone sarebbe Gianni Bui “.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. studio.borgn_13569014 - 3 mesi fa

          I tifosi ovviamente. Ora invece si cita Virgilio e al tempo stesso si usano termini come pezzente, paranoico etcc. “ O tempora o mores “.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. studio.borgn_13569014 - 3 mesi fa

        Ai tempi in cui ho iniziato a frequentare là Maratona ( ho piacere che il Presidente abbia citato il giocatore che, subito dopo Meroni, ha infiammato più di tutti la Maratona, e cioè Gianni BUI ) l’autoironia era Una delle qualità del vero tifoso granata. Ora invece si cita Virgilio e allo stesso tempo si usano termini come pezzente paranoico etcc. “ O tempora o mores “.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco59 - 3 mesi fa

          I miei tempi risalgono al 1959, dunque conosco benissimo il contesto di cui parli, anzi potrei tranquillamente anadre ai tempi del compianto Nereo Rocco, dunque so esattamente di che cosa stia parlando.

          Per il resto, cito Virgilio quando il contraddittorio è sano e schietto (ovviamente ognuno mantiene le sue posizioni, ma non per questo il rispetto non dev’essere reciproco).

          Quando, invece, vengo insultato per la mia posizione e la controparte è la prima ad averlo fatto, proprio perchè non è in grado di interloquire con un sano contraddittorio o perchè non ha nulla da dire e dunque si limita al turpiloquio, allora applico la legge del taglione:

          “Oculum pro oculo dentem pro dente”

          Dunque, se mi permetti e in piena franchezza, le lezioni di “autoironia” e morale falle a qualcun altro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. studio.borgn_13569014 - 3 mesi fa

            Dunque dovrebbe avere colto l’ironia del mio post risparmiandomi una lezione su come si tifa

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco59 - 3 mesi fa

            L’ironia l’ho colta, ma ho anche “colto”, da altri suoi post (comprese alcune risposte) la sua posizione a proposito di Urbano Cairo e della sua “politica sportiva”.

            Dopodichè rispetto la sua posizione, ma, a proposito della sua “morale” sulla “qualità” del Tifoso Granata, la rimando alla mia domanda,in risposta al suo primo intervento.

            Dopo 14 anni di “zero tituli” direi che è nel pieno diritto del Tifoso Granata, specialmente se “proviene” dai bei tempi andati.

            Mi piace Non mi piace
  4. robert - 3 mesi fa

    Amici, bisogna dare una scossa alla squadra e a tutto l’ambiente.Se domani non si vince bisogna sommergere di fischi l’allenatore e vedrete che sicuramente qualcosa cambierà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bogianen - 3 mesi fa

    Giusto affardellare Cairo, Petrachi e Mazzarri di tutte le colpe. Sono stati loro a esporre l’infame striscione “Bonetto e Pianelli ladri gemelli”, sono stati loro a far scappare Sergio Rossi, a portare in trionfo Borsano, a dedicare standing ovations a Calleri e, in tempi più recenti, a far mandar via Quagliatella e rifiutare a priori Gasperini.
    Sono stati loro a non comprarsi l’ abbonamenti per essere sopra non dico a Bologna e Atalanta, ma almeno a Udinese e Parma. E sono sempre loro che iniziano a mugugnare al primo passaggio sbagliato e nel tifare si fanno trascinare dalla squadra invece che trascinarla loro nei momenti di difficoltà, come dovrebbe essere.
    Per chi non l’avesse capito, sto criticando una buona fetta di tifosi, e non è una questione di accontentisti o maicuntent.
    Ognuno deve fare per il Toro quel che può, possibilmente un po’ di più. Cairo, Petrachi e Mazzarri fanno quel che possono, forse senza lode ma certo senza infamia. I giocatori fanno sicuramente meno di quel che potrebbero. E i tifosi, ahimè, fanno ancora meno dei giocatori..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 3 mesi fa

      …eh si…è proprio vero che….”Ab uno disce omnis” (Virgilio)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. policano1967 - 3 mesi fa

      nn e questione che fanno quello che possono.e questione che sbagliano spesso le scelte sia come allenatore che giocatori.parlo di cairo e petrachi.la societa sono loro due.ancje l atalanta la samp il sassuolo fanno cio che possono ma lo fanno meglio di noi perche evidentemente sono strutturati meglio.facciamo mercato pensando a come incassare soldi ma nn per l utilita della squadra.mazzarri ci ha messo buona parte del suo in questo campionato mediocre e sta dimostrando che gli ultimi suoi esoneri erano giusti.nn si spiega come mai una societa sana come la nostra togliendo l ottavo posto con ventura man man scende posizioni anno per anno.evidentemente vuol dire che gli acquisti che fanno nn portano nulla di che il piu delle volte e nn si interviene dove veramente ne si ha bisogno.vuol dire questo che nn ci so progetti ne programmi se nn quelli di fare cassa.per quanto riguarda i tifosi nn condivido chi sta con cairo a prescimdere ma questo nn assolve urbano dalle sue colpe.se nn cresciamo mai la colpa e sopratutto sua

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

      Facendo il ragionamento al contrario ci sono anche i tifosi che osannavano cairo quando è stato nominato…se hanno avuto delle colpe coloro che hanno contestato pianelli o rossi o non hanno voluto quaglia e Gasperini ha colpe anche chi osannava cairo e lo osanna ancora, visti i risultati. In entrambe le situazioni chi ci ha rimesso è il Toro. Poi c’è anche da dire che anche ciò che ci piace, di cui siamo perdutamente innamorati, può essere sgradevole in alcuni momenti. È un po come essere innamorati perdutamente di un qualcuno/a che proprio non ti fila per niente. Che fai? Ci continui a uscire? Ti tieni la sofferenza e speri che un giorno possa cambiare idea ma, nel frattempo, preferisci non vederla/o. Personalmente io se potessi il Toro non me lo perderei mai ma non posso certo prendermela coi fratelli che non vogliono farlo. Infine spesso si dimentica che esiste anche la terra di mezzo, quella di coloro che non ragionano per partito preso ne ora ne lo hanno fatto in passato. Semplicemente guardano ai fatti. Cairo ha fatto cose buone e cose molto meno buone ma sta fallendo il salto di qualità che aveva promesso. Questi sono i fatti. Se riesce a invertire la tendenza io non ho problemi a diventare un cairoboys. Sai che me ne frega, l importante è che il Toro vada sempre più su, dove dovrebbe stare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Sei anacronistico, fuori dal mondo. Sono basito ma cosciente, per mia fortuna, che esistono anche quelli come te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Dario61 - 3 mesi fa

    Allucinante..guardate i centrocampisti convocati dell’ Inter son ben 7 le riserve sarebbero tutti titolari nel toro ed è tutto dire ..e noi chi abbiamo? Rincon lukic e forse baselli e la panchina vuota..ma io nn capisco nulla di calcio dico solo che tra Mazzarri e Cairo nn so chi sia più incompetente di calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

    Sarà ma a differenza di altre interviste in questa io ci vedo una mezza ammissione di colpa. Si è curata solo la fase difensiva ma non si segna e se si subisce gol è molto difficile recuperare…Non so se Mazzarri saprà risolvere il problema ma se domani non si vince la situazione precipita e non si può fare finta di nulla. Non ci sono scuse ormai e neanche un pareggio può bastare, gli altri corrono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Amico sardo, la situazione è già precipitata. È talmente precipitata che sta per diventare il remake di viaggio al centro della terra!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

        Mettiamola così. A me fa male vedere il Toro precipitare. Mi ostino a pensare che ci possa essere un paracadute e mi sta bene chiunque lo fornisca, Mazzarri incluso. Che ci vuoi fare, noi sardi siamo ostinati, a volte anche incoscienti…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    Io in questo momento potrei solo scrivere una caterva di volgarità ai limiti della denuncia penale. Mi asterrò quindi per ovvi motivi, ma sono sicuro che è come se avessi messo nero su bianco il mio pensiero che, del resto, conoscete molto bene.
    Non leggerò più le conferenze farlocche di questo allenatorincolo. Rimpiango la Serbia con tutto me stesso, sia Miha che Liajic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Miha nn lo rimpiangerò mai ma Ljajic assolutamente SI.
      Mai e poi mai gli perdonerò di averlo ceduto a 2 soldi ed a mercato chiuso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Marco59 - 3 mesi fa

    Animo prawn…vedrai che domani, al termine della giornata, saremo 12esimi, in piena “media anonimato/mediocrità”, proprio come vogliono Cairo e i suoi lacchè aziendalisti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. dennislaw - 3 mesi fa

    come ha scritto policano1967 ci stanno passando davanti tutti: vedi risultati di oggi.Purtroppo sono stati fatti troppi errori, naturalmente il pesce puzza dalla testa e intendo per testa il mister più che il presidente. Ora leggo che forse giocherà con Zaza e Belotti, ma allora toglierà Iago, oppure non schiererà nè Baselli ( o Lukic) e rimetterà Iago dietro le punte… tutte cose già viste. Ma li ha provati i tre con Iago sulla fascia, invece di schierarlo fuori posizione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 3 mesi fa

      E’ inutile, dennislaw.

      E’ talmente arcaico, ottuso e incapace che giammai rinnegherà il suo “credo”.

      Se lo hanno licenziato in quasi tutte le squadre in cui ha allenato, una ragione ci sarà…!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tafazzi - 3 mesi fa

        Se scrivi solo cazzate una ragione ci sarà…,

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco59 - 3 mesi fa

          Chi si rifugia dietro l’insulto, come te, oltre ad essere un gobbo, o peggio, un ultras venduto usurpatore della Maratone, e soltanto un parianoico frustrato mentale.

          Ti ho descritto alla perfezione, pezzente.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. tafazzi - 3 mesi fa

            Sarà ma tu evita di scrivere cagate. Quali sarebbero tutti questi esoneri.

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco59 - 3 mesi fa

            Basta che vai a vederti la “carriera” di Mazzari e li trovi tutti, pezzente.

            P.S.: le “cagate” le scrivi solo tu, castrato amigdale.

            Mi piace Non mi piace
  11. user-13658280 - 3 mesi fa

    mi viene a dire che iago falque magari fa il guizzo…iago mi piace ma l anno scorso gli avversari raddoppiavano sempre ljajic x non farlo tirare dal limite e lui trovava spesso lo spazio giusto, ora tutti marcano lui e rimangono quelli con i piedi quadrati… anche l Atalanta non segnava mai all inizio poi è tornato ilicic dall infortunio e tutto è cambiato…Gasperini non è un mago semplicemente sa che i piedi buoni al calcio fanno la differenza… non le spallate a centrocampo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Max63 - 3 mesi fa

    Non la leggo l’intervista in quanto ci saranno i soliti cazzuti WM pensieri.
    Domani o vinci o te ne devi andare, non ci sono storie. È l’ultima chiamata devi tirare fuori il coraggio e fare attaccare la squadra per 90+ il recupero.
    SeI talmente coniglio che quasi quasi mi dai l’impressione di essere un gobbo!
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 3 mesi fa

      Non sono ancora convito che domani sia l’ultima spiaggia per Mazzarri.

      Cairo (che lo ha fortemente voluto, per ovvie ragioni di mediocrità e anonimato) non vuole “raddoppiare” la figura da cioccolataio che ha fatto lo scorso anno con il serbo.

      Temo che, se lo silurerà, lo farà a fine campionato, attribundogli, come al solito, tutte le colpe per aver fallito l’obiettivo EL.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Solo i minchioni potranno pensare che se non andiamo in Europa da 14 anni, la colpa è solo degli allenatori che si sono avvicendati alla guida tecnica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco59 - 3 mesi fa

          Ho sempre sostenuto che la causa prima dei problemi siano Cairo e i suoi primi livelli dirigenziali.

          Ma penso sia ovvio che, a cascata, tutto il resto della società debba essere aziendalista, in primis l’allenatore scelto, il quale dev’essere, in cambio di tanta pecunia, complice e connivente delle “alte sfere”.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. studio.borgn_13569014 - 3 mesi fa

            Ok. Tutto chiarito e questa volta, senza ironia, è stato un piacere confrontarmi con un tifoso vero.

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco59 - 3 mesi fa

            Mi fa piacere.

            Altrettanto per me.

            Mi piace Non mi piace
  13. Calogero - 3 mesi fa

    Questa è l’ennesima gara importante quella che ci consentirebbe il salto di qualità, ma quest’anno le abbiamo fallite praticamente tutte, fatta eccezione soltanto per la gara contro la Sampdoria. Che devo aggiungere non mi piace come gioca questa squadra non mi piace chi allena e non ho fiducia nelle sue performance. Comunque staremo a vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. marcohelg_385 - 3 mesi fa

    mazzarri vattene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ellelibo_669 - 3 mesi fa

    grande Marco. ti stimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Simone - 3 mesi fa

    A Milano nel secondo tempo entrò un certo Ljajic…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. user-14165209 - 3 mesi fa

    sei un chiaccherone lamentone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-14165209 - 3 mesi fa

    sei un chiaccherone e lamentone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Marco59 - 3 mesi fa

    (…omissis…) “Millico? Fa bene, io lo vedo di più, lui respira l’aria nostra e questo gli può far bene. Se è intelligente può riportare queste cose anche in Primavera.”

    Ma costui o e un pazzo scatenato oppure si è bevuto il cervello…!!!

    Mazzarri, non è lui che deve riportare i tuoi fallimenti alla Primavera sei tu e le tue amebe che dovete prendere dalla Primavera, imparare e riportare in prima squadra…!!!

    Cose da pazzi…!!!!

    Solo Cairo poteva prendere questo fanatico arcaico e incapace..!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. marcocalzolari - 3 mesi fa

    Chiaro che servirebbe una vittoria, ma non si gioca contro il Frosinone, ma contro la terza forza del campionato.

    A Roma abbiam perso 3-2 senza Baselli, Meite e Izzo e a leggere i vostri commenti è sembrata una catastrofe.

    Domani, tutti insieme con la squadra e col Mister.
    Poi se Petrachi è Cairo fossero in grado di regalarci un trequartista degno di questo nome, potremmo anche fare meno fatica a segnare.

    Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. policano1967 - 3 mesi fa

      sara anche come dici te amico marco.essendo la dodicesima forza del campionato dovremmo aspettarci altre 10 sconfitte?a quando un inverrenza di tendenza?se il genoa ha fermato i gobbi in casa solo con noi i risultati so tutti scontati?che siamo mediocri lo vediamo tutti ma na prova d orgoglio(se ce l hanno)ci vorrebbe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 3 mesi fa

      Facciamo una colletta x aiutarli a prenderci un trequartista.
      Poverello…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tafazzi - 3 mesi fa

        Abbiamo già visto che quando bisogna tirare fuori i soldi non abbiamo nulla da invidiare a Cairo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granat....iere di Sardegna - 3 mesi fa

          Non mi pare sia come dici. Forse questa stagione ma in quelle passate mi pare che il problema sia stato proprio il fatto che non gli piace molto tirare fuori soldi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Simone - 3 mesi fa

          Chissà dove l’hai visti tutti questi soldi

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. ddavide69 - 3 mesi fa

          Non vedo perché se non li tira fuori lui che è il presidente ed è milionario, devo farlo io.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. policano1967 - 3 mesi fa

    caro mazzarri le parole nn servono a nulla ora.servono punti e una vittoria domani senza se e senza ma.in classifica ci stanno passando tutti davanti e delle tue lamentele e dei tuoi moduli a sto punto del campionato nn ce ne frega piu niente.un pareggio domani equivale ad una sconfitta che sia inter o frosinone domani.un eventuale sconfitta sara un calvario che ti porterai dietro per tutto il campionato tu e la squadra se resti in sella.attributi e nn alchimie

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy