Lukic, Edera e Bremer a caccia di spazio: il futuro passa anche dal prossimo mese

Lukic, Edera e Bremer a caccia di spazio: il futuro passa anche dal prossimo mese

Focus on / I tre giocatori aspettano la loro chance per convincere Mazzarri. E il mercato…

di Redazione Toro News

Tre giovani sui quali il Toro ha investito molto, tre ragazzi di talento, ma pochi minuti giocati con prestazioni poco incisive. Sasa Lukic, Simone Edera e Bremer sono accomunati da questo: poco spazio in campo ed altrettanto poco tempo per far cambiare idea a Mazzarri riguardo le sue gerarchie. I 3 hanno a disposizione, dal 26 novembre (data di ripresa della Serie A) a fine anno 2018 8 gare tra campionato e Coppa Italia per ribaltare gli equilibri. Poi si aprirà la sessione invernale di calciomercato e, se il minutaggio dovesse rimanere lo stesso, potrebbero aprirsi per loro scenari alternativi.

LUKIC – Per il serbo, utilizzato in sole 4 occasioni – nelle quali è sempre subentrato dalla panchina – i minuti giocati sin qui sono complessivamente 62. Il centrocampista centrale soffre la concorrenza di Rincon e Baselli, che stanno decisamente esprimendo un buon calcio in mezzo al campo. E nemmeno la squalifica di Meitè contro il Parma gli ha dato modo di mettersi in mostra. Certo è che dopo l’ottimo ritiro estivo e il rinnovo di contratto forse ci si aspettava un suo maggiore coinvolgimento all’interno del progetto tecnico. Ora non resta che attendere il momento giusto: magari il prossimo match di Coppa Italia.

EDERA – La situazione del classe ’97 è nota: per il canterano granata non ci sono spazi, ha perso l’Under 21 e col Toro ha giocato soltanto 70 minuti in due gare (8 minuti contro il Napoli e 62 contro il Chievo). Non trova spazi Edera, e non riesce ad emergere sui compagni di reparto Falque e Parigini che sulla destra al momento sembrano dare maggiori garanzie. Parma e Frosinone intanto restano all’erta, con la consapevolezza che se il minutaggio dovesse rimanere immutato il Torino potrebbe ascoltare eventuali offerte già nel mercato di gennaio.

BREMER – Esclusi Lyanco ed Ansaldi (rimasti ai box per tutto il corso di questo avvio di stagione causa infortunio), il brasiliano è al momento il difensore meno utilizzato da Mazzarri. Soltanto 11 minuti disputati, risultando ben poco incisivo per i suoi. Dopo la gara di esordio del campionato 2018/2019 contro la Roma infatti, Bremer non ha avuto più spazio nell’undici granata. Il classe 1997 paga il fisiologico periodo di adattamento, dopo essersi trasferito al Torino dal campionato brasiliano: molto meno preparato dal punto di vista tattico. Tutt’altro che un’inezia per Mazzarri. Servirà lavorare ancora, ma la sensazione è che anche per lui una chance potrà arrivare a breve. Magari proprio in Coppa Italia come il connazionale Lyanco.

 

Andrea Marchello

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy