L’ultimo Torino-Udinese fu il primo successo casalingo dell’anno

L’ultimo Torino-Udinese fu il primo successo casalingo dell’anno

Un passo indietro / Fino ad allora, pareggi con Fiorentina e Inter e, nel mezzo, la sconfitta con il Verona

Quagliarella, Toro, Torino

Fu un gol di Fabio Quagliarella a consegnare ai granata, il 19 ottobre dell’anno scorso, un successo di misura contro l’Udinese, in una sfida ad altissimo coefficiente di difficoltà, visto che i bianconeri, fino ad allora, veleggiavano al quarto posto in classifica (4 vittorie in 6 partite) e avevano accolto con entusiasmo la guida di Andrea Stramaccioni, giovane tecnico romano reduce dalla non esaltante esperienza con l’Inter. Il Torino, da parte sua, era partito con il freno a mano tirato, avendo racimolato solo 4 punti nei primi 6 incontri, e con una scarsa vena realizzativa – 4 gol, nessuno nelle prime 3 di campionato. Insomma, una sfida che avrebbe dovuto incutere timore nel Torino, ma la partita andò diversamente.

I granata, infatti, dominarono sostanzialmente l’incontro, concedendo pochissimo ai friulani, che si resero pericolosi soltanto nella persona di Théréau – che domani, peraltro, non sarà del match. Il Torino gioco un ottimo match per 90′ minuti, grazie soprattutto ad uno scatenato Amauri, che non trovò la porta ma si mise in ottima luce nella sua seconda partenza da titolare in stagione. La rete decisiva, tuttavia, la mise a segno Quagliarella, girando in porta una spizzata di Vives su cross di Molinaro.

Torino FC v Udinese Calcio - Serie A torino-udinese
Amauri si distinse per la voglia di cercare la rete

 

Il Toro interruppe così un digiuno interno che durava dall’ultima partita della stagione precedente – 5-0 al Cesena: prima del successo sui friulani, infatti, in casa i granata avevano pareggiato a reti bianche contro l’Inter, per poi cadere con il Verona 1-0 e impattare contro la Fiorentina, 1-1. Vero protagonista di quella parte di stagione fu Quagliarella, che mise a segno il quarto dei cinque gol complessivi della squadra granata; quella con l’Udinese fu anche la quarta partita consecutiva in cui il bomber campano trovò il fondo della rete.Domani, Torino e Udinese saranno a un bivio totalmente diverso della loro stagione, ma ugualmente decisivo per e sorti della loro annata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy