Maxi Lopez, il Palermo e quel gol annullato: quanta voglia di rivincite

Maxi Lopez, il Palermo e quel gol annullato: quanta voglia di rivincite

Verso Torino-Palermo / Per Maxi Lopez aumentano le possibilità di essere titolare contro i rosanero: è ancora forte il ricordo di quell’errore di Gervasoni

Era il 29 aprile scorso e il Torino era di scena a Palermo, nell’ultimo turno infrasettimanale della stagione, con le ambizioni europee rilanciate brutalmente dal successo nel derby della Mole di pochi giorni prima. Il risultati finale fu un 2-2 con tante polemiche, e per il Toro, a conti fatti, furono due punti in meno che hanno pesato parecchio nella classifica finale.

QUELLA SPINTA LEGGERA – Ventura partiva con Martinez-Quagliarella coppia d’attacco, per provare a cercare i tre punti in terra sicula. Ma il Torino terminava il primo tempo sotto per 2-1. Bruno Peres aveva pareggiato il momentaneo vantaggio di Vitiello, ma Rigoni aveva riportato avanti i rosanero prima dell’intervallo. Ecco allora che dal primo della ripresa Ventura inseriva El Kaddouri e Maxi Lopez per correre ai ripari. Mossa giusta: il centravanti argentino, su assist del belga-marocchino, confezionò prima la rete del 2-2 con un tocco di destro di controbalzo, e poi quella del 2-3 con un colpo di testa. L’arbitro Gervasoni, però, annullò tutto per una presunta spinta ai danni di Vitiello, strozzando in gola l’urlo del gol a Maxi Lopez.

Frosinone Calcio v Torino FC   - Serie A

DUE PUNTI PESANTI MA… – La moviola dimostrò che la spinta era assolutamente veniale: cose che, se dovessero sempre essere fischiati contatti del genere, la maggior parte delle azioni offensive sarebbe da fermare. A quell’episodio, tutto il Torino attribuì importanza decisiva ai fini del mancato conseguimento di una posizione valida per il piazzamento europeo. Opinione condivisibile se si pensa che la Sampdoria settima, che ha giocato i preliminari di Europa League, è arrivata davanti di soli due punti, anche se il calo del Torino nel finale di campionato ebbe altre cause.

Oggi, Maxi Lopez ha la possibilità di dare una sferzata al suo inizio stagione. Ci sono buone possibilità che proprio contro il Palermo di Iachini possa riappropriarsi di una maglia da titolare, per la prima volta dopo l’esordio sul campo del Frosinone del 23 agosto. Le motivazioni per fare bene non mancano: non ultimo, il ricordo di quel gol che poteva dare un altro significato al finale di stagione del Torino, ma che fu ingiustamente annullato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy