Mazzarri: “Daremo il massimo nel derby, ma non faccio proclami”

Mazzarri: “Daremo il massimo nel derby, ma non faccio proclami”

Le parole / Il tecnico granata: “Cercheremo di prepararci al meglio per il derby. I numeri della Juventus parlano da sé”

di Redazione Toro News

Il tecnico del Torino Walter Mazzarri ha parlato ai microfoni di Torino Channel in occasione della cena sociale di Natale granata. L’allenatore si è chiaramente soffermato sulla prossima partita in programma contro la Juventus, un match che significa molto sia per la squadra che per la piazza. Ecco le sue parole:

Come sto vivendo l’attesa? Io finisco una partita e penso già a quella dopo. Cercheremo di prepararli al meglio affinché possano affrontare i primi in classifica nel modo migliore. Stiamo già correggendo la partita col Milan. Chi ha giocato col Milan sta bene sia di fisico che mente. Bisogna preparare al meglio la settimana per arrivare in campo carichi e dare il meglio contro una squadra per cui i risultati parlano da sé. Il confronto con Allegri? Giustamente a livello giornalistico lo dovete fare ma in campo vanno le squadre, noi li aiutiamo a rendere: alla fine giocano i giocatori. Sarà un duello tra Torino e Juventus.

Il tecnico ha aggiunto: “Quali sono le percezioni in città? L’importanza del derby l’ho capita fin da subito, noi possiamo garantire che daremo il massimo per il resto proclami non ne faccio. Cercheremo di dare più input possibile affinché vada bene. Contiamo anche sulla legge dei grandi numeri.”

16 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. LeoJunior - 4 mesi fa

    ci vuole una condizione fisica perfetta e credo sia il primo punto. far giocare chi sta veramente bene. Non possiamo permetterci giocatori nemmeno al 90%. seconda cosa la concentrazione. Su ogni singola palla i giocatori dovranno stare concentrati e pensare/prevedere ogni cosa nel più minimo particolare. Dobbiamo essere perfetti. Temo che a noi manchi ancora la capacità di stare concentrati e presuppongo che sia il lavoro che il Mister sta facendo con maggiore sforzo. Cambiare la mentalità da mediocre a vincente. Non è facile ed è lì che sta il salto di categoria. Di un giocatore e di una squadra. C’è poi un fatto: se la stessa condizione perfetta e concentrazione la mette anche la Giuve …. lì casca l’asino. Ma se noi facciamo il nostro al meglio ce la giochiamo e comunque usciranno tra gli applausi. Ecco cosa vogliamo noi tifosi. Per il resto non siamo cretini e sappiamo capire.
    PS Voglio una prestazione super anche dei tifosi allo stadio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 4 mesi fa

    Grandi numeri: non puoi sempre vincere; e cmq il toro di quest’anno lo vedo piu’ solido degli ultimi 2 anni passati..
    basta far giocare i lottatori e non gli zombie, che poi vuol dire ripetere la formazione di milano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. luna - 4 mesi fa

    Stringiamoci intorno alla squadra e sosteniamola, il resto sono chiacchiere, mi riferisco all’allenatore. Certo che sono I ragazzi che scendono in campo ma in uno sport di squadra l’allenatore ha il suo peso altrimenti caro Mister come giustifichiamo il suo stipendio.
    Vorrei sentire da Mazzarri parole d’incitamento e non smarcarsi ancor prima dell’inizio della partita.
    Siamo una squadra, si vince insieme e si perde insieme, iniziamo con il metterli bene in campo.
    FORZA TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mestregranata - 4 mesi fa

    Gli articoli dei giornali prima del derby sono uguali da anni e da anni facciamo figure di m…
    Meglio Walter che tu stia zitto e pensare di motivare i giocatori dopo questa partita perché ci sarà bisogno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Conta7 - 4 mesi fa

    Quoto in pieno!
    L’esempio del Napoli è lampante nel far capire la grandezza dell’operato di Mazzarri.. Ed è per questo che lui dice di non “porsi limiti”, perchè in carriera ha spesso dimostrato di saper andare oltre gli obiettivi…
    Forza Mister e Forza Ragazzi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Conta7 - 4 mesi fa

    Quoto in pieno!
    L’esempio del Napoli è lampante per far capire la grandezza dell’operato di Mazzarri. Ed è per questo che lui dice sempre di “non porsi limiti”, perchè in carriera ha spesso dimostrato di saper andare oltre qualsiasi obiettivo..
    Forza Mister e forza ragazzi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. marcocalzolari - 4 mesi fa

    Dai Mister, dai ragazzi!
    Affrontiamoli senza paura, per legge dei grandi numeri Mazzarri intendeva sicuramente che su 15 partite, una la perderanno, ste merde.

    Io all’Europa ci credo, il manico secondo me conta tanto in una squadra e Mazzarri è uno che in Europa ci è andato, ed in quella che conta.
    Ricordo che ha passato un girone con City, Bayern e Villarreal e dopo 6 anni e tanti acquisti, il Napoli non ha mai più fatto meglio.

    Quindi cerchiamo di essere positivi e carichi e dare una grossa mano allo squadra!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robert - 4 mesi fa

    Invece di dire sempre stupidaggini pre partita devi dire ai giocatori di non mollare fino al 95°esimo contro la Juventus visto che in tutte le partite il Toro subisce sempre negli ultimi 15 minuti.Il calcio è un gioco di squadra e basta un brocco (Baselli)per rovinare tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marcocalzolari - 4 mesi fa

      Devi aver alzato troppo il gomito.
      Il Toro ha segnato nel finale con Inter, Chievo e Frosinone, non credo abbia mai subito gol alla fine, tranne con la Roma.
      E Baselli sta facendo uno dei migliori campionati da quando è al Toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

    Spacchiamo il culo a sti stronzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

    Le merde sono forti lo sappiamo…ma noi dobbiamo giocarcela al massimo delle nostre possibilità e dunque non diamo per scontata una sconfitta…cerchiamo di essere fiduciosi. Se il Toro indovina la partita tutto può succedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. IosonodelToro - 4 mesi fa

    Credo che per legge dei grandi numeri intenda le 15 partite giocate fino ad ora e il fatto che in queste la juve non abbia mai perso, alludendo chiaramente alla possibilità che potremmo essere noi ad interrompere questa serie di risultati. Non la vedo come una dichiarazione di resa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ProfondoGranata - 4 mesi fa

      E considerata la caratura dell’avversario anche un pareggio sarebbe un risultato accettabile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13967438 - 4 mesi fa

    La legge dei grandi numeri?
    La legge dei grandi numeri ci condanna in novecentonovantanove casi su mille…
    E che cazzo!
    Già i nostri numeri sono piccoli, se poi i protagonisti mettono già i titoli finali prima ancora di giocarla, tanto vale non vederla neanche.
    Grazie per l’incoraggiamento generale, mister Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Kieft - 4 mesi fa

    La palla è rotonda ….ma io ho poche speranze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 mesi fa

      Ormai sono arrivato a dubitare anche di questo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy