Mihajlovic contro Montella: duello con la voglia di riscatto sullo sfondo

Mihajlovic contro Montella: duello con la voglia di riscatto sullo sfondo

Testa a Testa / I due allenatori si scontrano di nuovo ed entrambi hanno voglia di rimettere in campo le proprie carte, dopo aver concluso in modo negativo le loro precedenti esperienze

Il primo match di questa Serie A per il Torino sarà contro il Milan in quel di San Siro: a sfidarsi, però, oltre le due squadre, saranno anche i due allenatori seduti sulle rispettive panchine. Entrambi nuovi arrivati, entrambi in cerca di risposte e di progetti importanti da poter costruire già in questa stagione: il match tra granata e rossoneri infatti potrà già dare delle risposte interessanti ai due tecnici che stanno cercando di costruire due squadre competitive in modo tale da puntare alle zone europee della classifica di Serie A. E, in più, c’è quella voglia di riscatto…

RISCATTO – Se i due allenatori condividono qualcosa in questo momento, probabilmente è la voglia di rimettere le proprie carte in campo e dimostrare di poter condurre la popria squadra ad obiettivi importanti: in realtà la voglia di rivalsa è presente per entrambi gli allenatori perché le loro precedenti esperienze li hanno messi in difficoltà. Mihajlovic è stato esonerato dal Milan, squadra in cui avrebbe voluto effettuare determinati cambiamenti, ma che lo ha mandato via a causa dei pochi risultati ottenuti. Situazione anche peggiore per Vincenzo Montella, che alla Sampdoria ha rischiato addirittura la retrocessione, dopo che la squadra blucerchiata era stata portata in Europa proprio da Sinisa Mihajlovic.

UC Sampdoria v Torino FC - Serie A

SCONTRO DIRETTO – Per quanto riguarda il confronto diretto tra i due allenatori, troviamo Sinisa Mihajlovic in vantaggio per quanto riguarda le vittorie, mentre Montella ha vinto soltanto uno scontro contro il diretto avversario serbo. In totale, i due tecnici si sono sfidati 7 volte e le prime tre partite si sono conlcuse con un pareggio. L’unica vittoria di Montella risale al 4 aprile 2015, quando la sua Fiorentina sconfisse la Sampdoria di Mihajlovic per 2-0: negli ultimi due scontri, però, ha sempre vinto il serbo, segnando in totale 5 gol e subendone soltanto uno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy