Milan-Torino 1-0: Ljajic va KO e Bacca castiga i granata

Milan-Torino 1-0: Ljajic va KO e Bacca castiga i granata

All’intervallo / Vives e compagni sotto dopo i primi 45′: sull’azione del gol errore decisivo di Molinaro

Inizia il campionato del Torino, con la sfida al Milan di San Siro: la formazione iniziale dei granata vede subito Mihajlovic puntare sui nuovi acquisti arrivati in settimana. De Silvestri agisce lungo l’out destro, Rossettini-Moretti è la coppia centrale. A centrocampo Obi la spunta su Baselli e davanti Martinez sostituisce l’infortunato Iago Falque. (Qui le formazioni del match).

Il primo pericolo è di marca milanista: Abate punta Molinaro e lascia partire un cross teso su cui De Silvestri, stringendo la diagonale, deve metterci una pezza in calcio d’angolo. Il primo tiro in porta è di Niang, al 10′: destro telefonato che non mette in difficoltà Padelli. In avvio è il Toro che prova a costruire gioco, il Milan è raccolto nella sua metacampo e prova a far male in ripartenza: per poco non ci riesce intorno al quarto d’ora, quando Bacca si defila e imbecca bene Niang: il piattone al volo dell’attaccante francese dà solo l’illusione del gol terminando sull’esterno della rete.

E’ il numero 11 rossonero a creare i peggiori pericoli per i granata e a trascinare la squadra rossonera, che sale di tono col passare dei minuti. Al 19′ sugli sviluppi di un corner Montolivo pesca Kucka, che prova a girarsi in area con uno stop a seguire, ma Padelli è reattivo e in uscita bassa chiude tutto. La risposta granata è affidata all’uomo di maggior talento, Adem Ljajic: il serbo prova la sua specialità, il rientro sul destro e il tiro, ma il pallone termina a lato. Lo stesso serbo al 22′ perde un pallone sanguinoso sulla trequarti d’attacco: sulla ripartenza in campo aperto Suso punta Moretti ma scarica alto il sinistro.

Non è ancora la mezzora quando c’è la nota dolente per il Toro: Ljajic rimane a terra dopo un contrasto con Bonaventura. Viene soccorso dai sanitari e prova a rientrare in campo, ma poco dopo si accascia ed è costretto ad uscire in barella: al suo posto Lucas Boyè, pronto al suo esordio in Serie A. Il giovane argentino prova subito a mettersi in mostra in campo aperto: serve Belotti, ma il Gallo non controlla bene.

Al 32′ tremano i granata: Suso pesca Bacca in profondità, il taglio perfetto del colombiano è letto bene da Rossettini che mura sul tiro. Un momento dopo il Torino può ripartire approfittando di un Milan scopertissimo: Boyè però non legge bene la situazione, si attarda e viene chiuso, poi subentra Obi che sbaglia tutto sul tentativo di cross.

Si lotta su ogni pallone, con l’inerzia però a favore del Milan, molto propositivo con i suoi attaccanti Niang e Suso che sono delle spine nel fianco dei granata. Al 38′ Niang supera De Silvestri ma si attarda al momento del cross e permette ai granata di chiudere.

Pochi secondi dopo i rossoneri trovano il vantaggio. Bonaventura sventaglia per Abate, Molinaro sembra in vantaggio ma inopinatamente lascia passare il pallone forse sperando terminasse fuori; alle sue spalle sbuca il biondo terzino, che non ci pensa su due volte e crossa per Bacca, che da solo in area piccola non ha problemi a mettere dentro di testa. Vantaggio rossonero meritato per quanto prodotto sino a quel punto.

I granata accusano il colpo: quanto succede su un corner seguente ne è l’esempio, con uno schema non riuscito e il pallone che torna indietro da Padelli. Poco prima del fischio finale c’è tempo per una punizione granata, causata da un fallo di Paletta (giallo per lui) su Belotti: batte Martinez, troppo sul portiere.

Finisce così 1-0 il primo tempo: Milan meritatamente in vantaggio e applausi del pubblico di San Siro. Granata alquanto in difficoltà e rimandati al secondo tempo.

14 commenti

14 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 1 anno fa

    Solo chiacchiere… se Belotti segna il rigore finisce 3-3, giocando con mezza squadra fatta di riserve. Se queste sono le riserve và bene cosi, ci rifaremo alla prossima… onestamente mi aspettavo molto meno, un secondo tempo nel quale non saremmo riusciti a fare un granchè, e il Milan che giocava solo in contropiede per fare il 2-0…. è finita male, ma alla fine dei conti la differenza sta nel fatto che loro il rigore lo hanno segnato, noi no!
    Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Se … a noi manca sempre qualcosa … manca immobile (rigorista a differenza di Belotti) e MANCA un portiere che ne pari una ( non ne ha MAI parato uno)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 1 anno fa

    Quest anno in primi due acquisti da fare erano un portiere e un regista. I coglioni cosa hanno fatto? Rivoluzionato la difesa…grandissimi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ex calciatore - 1 anno fa

    Diamo la colpa Ventura

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      No.do la colpa alla dirigenza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 1 anno fa

    Siamo riusciti a perdere male contro una società è una squadra alla deriva. Complimenti. Speriamo che adesso il cutu di petracchia la finisca di andare avanti sottotraccia e a fari spenti a comprare mezzi giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Fare una riVoluzione in difesa e vedere Molinaro e Padelli in queste condizioni è desolante.
    Rossettini idem. Centrocampo di lottatori ma zero qualità.
    Dulcis in fondo la sfiga ci fa fuori il giocatore più talentuoso.
    Sinisa metti dentro Baselli e Maxi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FVCG'59 - 1 anno fa

    Ma Molinaro che c…o ci fa in campo? Dentro Barreca, per favore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. esseti - 1 anno fa

    1 a zero x quel che ho visto è grasso che cola.

    Molinaro Rossettini Acqua Boyè da incubo.

    Ps qualcuno può ricordare al ns mister che forse sarebbe il caso di fermare Niang in qualche modo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Placebo75 - 1 anno fa

    Dopo un mese e mezzo di lavoro riusciamo ad essere esattamente la squadra dello scorso anno, sotto tutti i punti di vista. Non era facile….
    ps: se qualcuno si vuolesse degnare di marcare Niang….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 1 anno fa

      *volesse*

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. esseti - 1 anno fa

    Siamo zero in difesa, Rossettini no comment, centrocampo di una lentezza…è davanti con boyè che si salta da solo ma dove c… andiamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Zlobotan - 1 anno fa

    Io quest anno vado dallo psicologo. Non la reggo una situazione simile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Avanti con le scommesse
      …intanto domani primo giorno di lavoro e già o colleghi a prendermi per il culo.. Bah

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy