Milan-Torino, la partita di Mihajlovic: con i rossoneri un’avventura finita male

Milan-Torino, la partita di Mihajlovic: con i rossoneri un’avventura finita male

L’ex / Il tecnico granata, sotto la Madonnina nella scorsa stagione, ha il dente avvelenato per un’annata di alti e bassi

Un’annata pazza schizofrenica, lanciata dai buoni propositi, continuata su binari prevedibili e poi scaduta nel fallimento. Questa la stagione passata per il Milan, della cui parabola Sinisa Mihajlovic è stato in gran parte artefice – ma anche vittima. E ora per il neo tecnico granata il destino ha portato in serbo anche l’esordio in campionato proprio contro i rossoneri, in una partita che sa di rivincita personale contro un club che l’ha sedotto, abbandonato e poi tradito.

Già, perché quello che è sempre mancato a Mihajlovic l’anno scorsoè stato l’appoggio della società, pronta a scaricare le colpe sul’allenatore ad ogni momento di difficoltà, creando un clima di tensione che coinvolgeva l’intera squadra, comunque sempre schierata a fianco del condottiero serbo. E la stagione del Milan stava raggiungendo tutto sommato un livello dignitoso, attorno alla sesta posizione, in lotta per l’Europa League – lontano dagli obiettivi sbandierati ad inizio anno, ma in linea con le potenzialità della rosa – e arrivando a vincere anche a 9 risultati utili consecutivi a cavallo tra andata e ritorno. Poi, a seguito della sconfitta contro la Juventus, il sollevamento improvviso di Mihajlovic a favore del tecnico della Primavera Brocchi. E il Milan, all’epoca sesto, con 8 punti in 6 partite perde il treno per l’Europa, scatenando le ire dei tifosi per un esonero apparso senza motivo.

E così domenica prossima San Siro sarà teatro di una rivincita personale tra Mihajlovic e il Milan, un’occasione per il tecnico serbo di rilanciarsi con i granata e di dimostrare e ricordare ancora una volta al club meneghino l’errore commesso. Arrivato da salvatore della patria e poi lasciato andare con disinteresse, ora l’allenatore del Toro avrà voglia di riscatto: San Siro non poteva essere teatro migliore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy