Napoli-Torino, i numeri del match: partenopei precisi e con il pallino del gioco

Napoli-Torino, i numeri del match: partenopei precisi e con il pallino del gioco

Le statistiche / I ragazzi di Sarri dominano sia nel possesso palla, sia nelle occasioni da gol create

2 commenti

Napoli-Torino, una sfida che già alla vigilia pareva molto ardua per gli uomini di Ventura, che hanno comunque combattuto fino alla fine, ma che di fatto non sono stati in grado di evitare la sconfitta. Sconfitta, per altro, giustificata anche dai numeri del match, i quali pendono chiaramente a favore dei partenopei.

POSSESSO E TIRI – Il pallino del gioco è stato in mano ad Higuain e compagni, che hanno tenuto il pallone tra i piedi per il 57% del match, contro il 43% granata. A favore del Napoli, poi, anche il dato che fa riferimento al numero di tiri in porta: 16 per gli azzurri, la metà (8) per i granata. Di questi, inoltre, ben 4 nello specchio, andando dunque a bersaglio nel 50% dei tentativi, così come i ragazzi di Sarri, che hanno centrato ila porta per un totale di otto volte.

numeri, insigne, statistiche
Lorenzo Insigne, una sua magia ha sbloccato la partita

OCCASIONI E PALLE RECUPERATE – Numeri raddoppiati per i partenopei anche nel computo delle occasioni da gol create: 14 azzurre contro le 7 granata, con Padelli che ha dovuto superarsi in un paio di occasioni per evitare un passivo peggiore alla sua squadra, anche se sul gol d Hamsik (oltre al cattivo posizionamento di Acquah) qualche responsabilità il numero 1 del Toro ce l’ha.. Per quanto concerne i palloni persi/recuperati, anche qui è la squadra di Sarri ad uscire vittoriosa: 34 contro 36 le palle perse, e 16 contro 13 quel recuperate, a ulteriore dimostrazione di una superiorità degli uomini di casa abbastanza netta, anche dal punto di vista puramente statistico.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. fabrizio - 1 anno fa

    Pero’ non ne abbiamo presi 6 o 7 di goal e per molti questo e’ gia’ un vero successo, purtroppo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. fabrizio - 1 anno fa

    Li abbiamo chiusi nella nostra mata’ campo e non li abbiamo piu’ fatti uscire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy