Niang, che sfortuna! Dopo la rottura del setto nasale manca continuità

Niang, che sfortuna! Dopo la rottura del setto nasale manca continuità

Focus on / Continua il periodo-no del senegalese: dopo l’affaticamento muscolare, ora anche l’influenza lo costringe ai box

di Nicolò Muggianu

Marzo e aprile sono stati due mesi a dir poco sfortunati per M’Baye Niang. Dopo una buona fase centrale di stagione con i gol messi a segno contro Bologna, Benevento ed Hellas Verona, l’ex giocatore del Milan è tornato a brancolare nel buio. Un calo evidente, arrivato proprio nel momento più difficile della gestione-Mazzarri: il filotto di quattro sconfitte consecutive. Che sia un caso? Probabilmente no. Nel corso della sua carriera infatti, Niang ha dimostrato di farsi spesso influenzare nelle sue prestazioni dal suo momento psicologico, e più in generale da quello della squadra.

L’INIZIO – Ma non basta. Perché se è vero che il senegalese stava attraversando un periodo di appannamento, è altrettanto vero che anche i frequenti infortuni hanno fortemente condizionato la sua disponibilità e dunque la sua condizione fisica. Un periodo buio cominciato in allenamento, i primi giorni di marzo. In uno scontro di gioco fortuito ma violento con un compagno di squadra, Niang rimedia una frattura al setto nasale. Contro Roma e Fiorentina arrivano due spezzoni di gara: il numero 11 però non sembra essere a suo agio con la mascherina protettiva e arrivano due prestazioni negative. Contro la Viola arriva poi anche l’ammonizione, con relativa squalifica, che gli farà saltare il match contro il Cagliari.

SFORTUNA – Un vero e proprio momento-no, destinato a continuare ulteriormente. Dopo la vittoria della Sardegna Arena e i segnali incoraggianti lanciati dal Torino, ci si aspettava forse anche una “rinascita” di Niang. Ma ancora una volta arriva lo stop forzato. Questa volta i problemi sono di natura fisica: durante la rifinitura pre-Crotone il numero 11 accusa un affaticamento ai muscoli flessori della gamba destra. Un infortunio fastidioso, che lo costringe ai box anche per il match contro l’Inter. Un periodo a dir poco sfortunato: dopo gli infortuni, ora ci ha pensato l’influenza a mettere in dubbio la sua presenza contro il Chievo. E intanto Ljajic continua a guadagnare punti agli occhi di Mazzarri

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. daunavitagranata51 - 6 mesi fa

    che vada in AMERICA guarda MARTINEZ ogni partita fà quasi sempre gol, niang in AMERICA POTREBBE RITROVARSI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. torinodasognare - 6 mesi fa

    Potremmo riprendere Mihajlovic cosicché lo possa finire di plasmare! Era così ad un buon punto….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Marino - 6 mesi fa

    Non prenderanno nessuno a 15 milioni. E’ avaro mica scemo, Niang non ne vale manco la metà, quindi se l’ha preso c’era qualcos’altro sull’altro piatto della bilancia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ddavide69 - 6 mesi fa

    Ma che sfortuna , sono 10 giorni che non si presenta agli allenamenti e stanno per mandarlo in prestito al Nizza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 6 mesi fa

      Pare che balotelli vada in america, lui di passaggio a nizza prima di raggiungerlo in usa

      belle cose

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13658280 - 6 mesi fa

    eh si gran pacco.. con 15 milioni abbiamo preso iago e lijajc insieme… da prima punta non mi era dispiaciuto però troppe partite sprecate e il fatto è ke guadagna un sacco di soldi non è ke lo presti cosi alla squadra del paese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Pimpa - 6 mesi fa

    Chissaà chi sarà il prossimo Niang o Rincon che il nostro illuminato ds scoverà a giro per il mondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Athletic - 6 mesi fa

    Sembra che per Niang, Raiola abbia proposto a Cairo un prestito secco, sperando che riesca a rilanciarsi così da recuperare qualcosa. Certo che è stato un pacco clamoroso, dobbiamo cacciare 15 milioni per uno che adesso come adesso non vale nulla e che nessuno vuole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy