Padelli, contro la Lazio rete inviolata per un regalo speciale

Padelli, contro la Lazio rete inviolata per un regalo speciale

Retroscena / Il portiere granata compie oggi 30 anni. Uscire imbattuto dall’Olimpico potrebbe essere il regalo migliore

Padelli

Quando si è professionisti, ogni partita conta allo stesso livello di tutte le altre. Certo è che, per Daniele Padelli, tornare a casa con i 3 punti renderebbe ancora più felice il giorno del suo trentesimo compleanno; riuscire a non subire gol contro la Lazio sarebbe sicuramente il regalo più grande che il portiere granata può fare a se stesso in questa trasferta in terra romana.

Nonostante non sia più giovanissimo, il numero 30 del Toro è una stella relativamente nuova nella galassia degli estremi difensori titolari in Serie A. Prima di trovare il tanto agognato posto, infatti, Padelli ha dovuto sgomitare in lungo e in largo per mezza Italia – e non solo, si ricordi la parentesi a Liverpool – dovendo spesso accontentarsi del dodicesimo posto in lista, spesso chiuso da elementi di maggiore esperienza.

Grazie alle prestazioni con i granata, per Padelli si sono aperte le porte della nazionale
Grazie alle prestazioni con i granata, per Padelli si sono aperte le porte della nazionale

E’ proprio al Torino che il portiere trova fiducia e posto da titolare, riuscendo a giocare finalmente con continuità e mettendo in mostra tutte le sue abilità. Vista la squalifica Jean-François Gillet, l’estremo difensore di Lecco è diventato il proprietario della porta granata, trovando la consacrazione sulla strada dei 28 anni. Ora ne sono passati 2, la sfida interna con il belga è stata vinta e c’è stata anche la gioia della convocazione in azzurro. Padelli quella porta vuole tenersela stretta, una partita alla volta. A partire da quella di oggi; c’è da festeggiare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy