Per i toscani un solo ko interno nel 2011

Per i toscani un solo ko interno nel 2011

Forte degli otto risultati utili consecutivi conquistati dal momento del ritorno sulla panchina di Franco Lerda, il Toro scenderà in campo domani sera al “Castellani” con l’unico obiettivo di portare a casa i tre punti, per non dover poi sperare in passi falsi da parte delle altre pretendenti alla zona playoff. Il rendimento dei granata lontano da casa da dicembre in avanti lascia ben sperare, con quattro vittorie e quattro…

Forte degli otto risultati utili consecutivi conquistati dal momento del ritorno sulla panchina di Franco Lerda, il Toro scenderà in campo domani sera al “Castellani” con l’unico obiettivo di portare a casa i tre punti, per non dover poi sperare in passi falsi da parte delle altre pretendenti alla zona playoff. Il rendimento dei granata lontano da casa da dicembre in avanti lascia ben sperare, con quattro vittorie e quattro pareggi. Un ruolino di marcia ancora migliorabile ma, comunque, ben più positivo rispetto alla prima parte di stagione, quando arrivò solamente il successo del “Braglia” contro il Sassuolo in trasferta. Punti che fanno da contraltare ai pochi, molto pochi, conquistati in casa nel 2011.

Discorso completamente diverso, invece, per i toscani, che proprio davanti al loro pubblico hanno costruito i maggiori successi. Nel nuovo anno la compagine di Aglietti è stata sconfitta una sola volta al “Castellani”, dal Modena, poi non ha più conosciuto l’onta della sconfitta. Curiosa, infine, la statistica relativa ai bomber di Torino ed Empoli, Bianchi e Coralli. Il capitano granata ha realizzato 19 delle 46 reti realizzate dai granata, che equivale a dire il 41% dei gol totali del Toro. L’attaccante azzurro si ferma, invece, poco sotto, con 17 reti su 44, che gli valgono il 39%. Empoli-Torino sarà anche e soprattutto la sfida tra di loro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy