Polonia, Glik: “Contenti per la qualificazione. Sarà un anno stupendo”

Polonia, Glik: “Contenti per la qualificazione. Sarà un anno stupendo”

Nazionali / Il capitano del Torino e ieri della Polonia: “Nessun infortunio, solo un colpo a sopracciglio. Sono uscito per riposare, ero già d’accordo con l’allenatore. Ora testa al campionato”

testa, Glik, rinnovo, rinnovi, Torino

Ieri sera Kamil Glik, dopo la partita della sua Polonia, nella quale è sceso in campo da capitano, ha parlato ai microfoni della tv ufficiale della nazionale polacca.

In assenza di Robert Lewandowski, Kamil, hai guidato la truppa con carisma contro la Repubblica Ceca: “Si, è stato un incontro molto difficile ma soprattutto ha completato nel migliore dei modi, con un successo, il bellissimo anno”

Nonostante il risultato finale di 3-1, questa partita è stata molto combattuta e avete speso un sacco di energie. “Proprio così, è stata una partita molto difficile. Sapevamo già che lo sarebbe stata perché sapevamo di incontrare una squadra molto buona, che si è qualificata all’ Europeo 2016 con un gruppo forte.”

La festa di Glik e della Polonia dopo le qualificazioni ad Euro 2016
La festa di Glik e della Polonia dopo le qualificazioni ad Euro 2016

I tifosi temevano che la squadra polacca non potesse fare a meno di Robert Lewandowski e Grzegorz Krychowiak ma, nonostante le loro assenze, la squadra si è comunque dimostrata di buon livello e ha ottenuto un’altra vittoria. “Sicuramente, Robert e Greg sono elementi molto importanti in questa nazionale, ma a volte capita che non possano giocare tutti i più forti. Oggi è stata data un’opportunità a giocatori “nuovi” , meno esperti, ed erano tutti molto motivati: volevano giocare una buona partita – ha ammesso Glik –. Tutti ovviamente sognano di andare ad EURO 2016, ma in Francia sarà possibile convocare soltanto un certo numero di giocatori; oggi si è potuto osservare perfettamente cos’è la concorrenza tra compagni, ognuno dà il meglio di sè. Per quanto riguarda la partita, soprattutto per i primi 25 minuti abbiamo giocato bene la palla controllando il gioco; poi abbiamo un po’ dato l’iniziativa agli avversari, ma credo che se si guarda tutta la partita abbiamo vinto meritatamente.”

Atalanta-Torino
Quagliarella, Maxi Lopez e Glik nell’ultima a Bergamo

Ad inizio secondo tempo Glik ha lasciato il campo, in molti han temuto qualche problema fisico. Ma il capitano rassicura tutti:“No, non mi era successo nulla di grave. Ho preso un colpo al sopracciglio ma questa è più una ferita da boxe, da pugile. Non da calciatore. Già dopo la partita con l’Islanda ero d’accordo con l’allenatore Adam Nawałka sul fatto di non giocare l’intera gara contro la Repubblica Ceca, in modo tale da rifiatare un po’.”

La partita con la Repubblica ceca ha chiuso un anno molto positivo. “Proprio così. Per quest’anno, mi ricordo ottimi risultati caratterizzati da buon gioco. Abbiamo conquistato l’accesso all’Europeo 2016, ma non andiamo per fare le comparse: vogliamo sfruttare questo torneo per giocare al meglio ed avanzare il più possibile. Oggi comunque siamo molto contenti per il completamento di questo bellissimo anno.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy