RB Leipzig-Torino 0-0: altra bella figura per i giovani

RB Leipzig-Torino 0-0: altra bella figura per i giovani

Triplice fischio / Il caldo pregiudica lo spettacolo. Lukic rompe il ghiaccio, buona prova per Boyé

15 commenti

Termina 0-0 la sfida alla Kufstein Arena: caldo pazzesco per il Toro-bis sceso in campo contro i tedeschi del Lispsia, in una gara in cui i colpi al limite del regolamento non sono mancati.

Molto bene i giovani scesi in campo dal primo minuto, convincenti le prestazioni di Barreca, impegnato a sostituire Molinaro, ma anche e sopratutto di Parigini: il giovane granata, schierato ancora una volta da mezzala, fa di tutto per mettersi in mostra agli occhi di Sinisa Mihajlovic.

Nel primo tempo ben figura anche Aramu, nell’insolita posizione di regista, e nella ripresa da mezzala spinge e copre a dovere. Chi si erge su tutti, però, è il giovane attaccante Boyé: un vero e proprio Toro, come era stato ribattezzato in patria.

La punta classe ’96 scatta sempre con i tempi giusti sulla corsia di destra, difende la sfera a dovere e quando vede la porta tenta sempre la conclusione. Con Parigini è l’unico che si rende pericoloso nel primo tempo e non cala il ritmo nella ripresa, nonostante la giornata rovente.

Con il calare del sole, la temperatura dà tregua alle squadre che iniziano ad accumulare le migliori occasioni: per i granata spicca l’incornata di Obi sul cross di Gaston Silva che finisce fuori di pochissimo. Nel Lipsia entrano i due nuovi costosi acquisti Keita e Werner, mentre il Torino esegue a metà ripresa la solita girandola. Già a metà ripresa fa il suo ingresso per Acquah Lukic, che mette in mostra buona personalità e convince. Entrano poi Baselli, Obi, Ljajic, Belotti, Falque, Zappacosta e Ajeti per le controparti tattiche Parigini, Aramu, Martinez, Maxi, Boyé – molto positivo – Peres e Silva. La situazione però non si sblocca, e i granata portano a casa la prima amichevole a reti bianche. I segnali dei granata però, dai giovani alla fase difensiva, sono positivi.

15 commenti

15 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 1 anno fa

    Barreca, Parigini e Aramu sono il futuro del Toro a caratteri cubitali e non vanno assolutamente ceduti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Akatoro - 1 anno fa

    Stessa impressione, ichazo mi ha dato sicurezza, e la reattività e una delle sue caratteristiche migliori. Per il resto a mio avviso manca un mediano, che dia un po di copertura alla difesa, tachtsidis non mi dispiace non sarà un fuoriclasse, un po lento, però dovrebbe dare equilibrio e cm sui calci d’angolo e palle inattive dove ancora si soffre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. faber.fibr_173 - 1 anno fa

      sono d’accordo sul mediano/regista che manca, di ruolo. nel senso, bisogna vedere questo lukic cosa sa fare, se sa anche dare copertura oltre che impostazione. poi penso che il greco l’han preso al posto di kucka, che oggi ha detto di voler restare al milan. Quindi credo che Bruno Henrique arriverà comunque.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jerry - 1 anno fa

        L’arrivo del greco esclude, l’arrivo di Bruno Henrique, perché se no avresti tre metodisti, quindi uno è di troppo. Ne Lukic è né Tachsidis hanno il passo per poter giocare mezz’ala. Quindi penso che il prossimo acquisto possa essere una mezz’ala, sempre se non punta a tenere in squadra sia Obi che Aramu. In questo caso non ci sarebbe nessun acquisto è il centrocampo sarebbe completo cosi, con tre titolari: Benassi, Lukic, Baselli, e tre sostituti: Acquah/ Tachsidis/ Obi più Aramu da jolly.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. faber.fibr_430 - 1 anno fa

    Ho visto un Ichazo molto reattivo, sulle poche palle che ha dovuto toccare si è dimostrato molto sicuro. questa da un lato è una buona notizia, ma implica che gomis si deve svegliare in fretta, se no rischia credo.
    che ne pensate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pimpa - 1 anno fa

    Io,rischiare per rischiare,avrei messo Longo. Sempre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jerry - 1 anno fa

      Così rischiavi di bruciarlo, visto che un conto è allenare le giovanili è un altro i professionisti. Dagli tempo di crescere è forse un giorno lo vedrai seduto sulla panchina del Toro. Miha non è tanto peggio degli ultimi allenatori visti a Torino. Ha una sua idea di gioco, che già sta trasmettendo alla squadra. Vedere la difesa alta, un pressing costante a centrocampo sul portatore di palla, una squadra che gioca in 30 metri è già un bel segnale. Ora stiamo immettendo benzina, ma quando acquisiremo brillantezza queste cose ti salteranno più all’occhio, e magari sarai meno pessimista di adesso. Poi se proprio la dobbiamo dire tutta, nelle ultime due stagioni ha portato la Doria in Europa, e se non gli smontavano la squadra a gennaio c’era una buona possibilità che arrivasse a i preliminari di Champion’s, è ha lasciato il Milan in Europa League. Quindi così incapace di far giocare proprio non è……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Frank Toro - 1 anno fa

    La prima cosa che avevamo chiesto a Miha era di dare alla squadra grinta e personalità da Toro ai giocatori.
    Questo mi sembra di vederlo a 360 gradi.
    Poi C’è l’aspetto tattico e quello tecnico.
    La tattiva di Miha prevede 3 attaccanti che attaccano la profondità in velocità. Il centrocampo aggrdisce

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. saettadallimite - 1 anno fa

    Pimpa, e chi ci dovrebbe allenare? A me sembra che lo spirito messo in campo dal Toro in queste amichevoli sia quello giusto, anzi col Benefica ai é vista un’intensità e una voglia di pressare che raramente si sono viste con Ventura, per cui dobbiamo essere sereni, con l’aggiunta di un buon regista abbiamo una buona base di partenza. E poi vedremo, dipenderà molto dai giocatori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pimpa - 1 anno fa

    Ora magari rischio che qualcuno mi si rivolti contro accusandomi di rompere il membro e di ripetere commenti sempre negativi.
    Ma si sa che quando si ama si è molto,forse troppo,esigenti con chi si ama e dal quale ci si aspetta sempre di ricevere il massimo.
    Pensate quindi con che razza di frustrazione scrivo le cose che penso.
    Dicevo,a proposito del nostro allenatore:guardate che è un incapace,come ha dimostrato dovunque ha allenato.
    Bisogna ricordarsi cosa è stato incapace di fare,cioè far giocare a calcio le squadre.
    Lo ritengo una pessima scelta,a differenza diei molti che lo ritengono adatto al Toro per il suo carattere “forte”,i quali stimo e invidio.
    Ovviamente sono il primo a sperare di sbagliare giudizio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ultrà - 1 anno fa

      se ci si aspetta il 60% di possesso palla non è il Mister più indicato! oggi ha schierato Aramu regista e Parigini mezz’ala (nonostante ciò ha colpito un palo!)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Tenente Sheridan - 1 anno fa

    Altro che comprare…!!!!

    Gli “elementi” buoni ce li abbiamo già in casa…!!!!

    Ruspanti, nostrani, con tanta, tanta fame….!!!!

    Sinisa, scusa se te lo dico ma devi svegliarti…!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      …in che senso deve svegliarsi? li ha messi in campo lui… un motivo ci sarà no?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Undici Leoni Undici Cuori . Granata dentro. - 1 anno fa

        Orbene che il Sinisa si convinca a tenerli !..Ragazzi cazzuti e non ancora inquinati dal protagonismo delle primedonne. Gente da Toro che suda per la maglia. E non risparmia qualche colpo proibito. E che non ha paura d ‘ incassarne. Sempre FVCG.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Tenente Sheridan - 1 anno fa

        Nel senso che non serve metterli in campo se poi li cedi…!!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy