Roma-Torino, possibile sorpresa: De Luca può far rifiatare Belotti

Roma-Torino, possibile sorpresa: De Luca può far rifiatare Belotti

Focus on / L’attaccante, prodotto del settore giovanile, si è alternato al Gallo negli ultimi giorni e spera nel debutto in granata

di Federico Bosio, @fedebosio19

Sono passati solamente quattro giorni dall’ultimo impegno ufficiale del Torino, che tuttavia quest’oggi si prepara a scendere nuovamente in campo seppur per un’altra competizione: è infatti tempo di accendere i riflettori sulla Coppa Italia, che sta entrando nella sua fase più calda e che proprio attraverso gli incontri disputati e dilazionati nell’arco di questa giornata vedrà comporsi definitivamente il quadro dei quarti di finale. Porto al quale i granata desiderano approdare, ma per farlo l’ostacolo non è dei più semplici: l’impegno odierno vede infatti i ragazzi di Mihajlovic affrontare la Roma – in gara secca – a domicilio, test che – nonostante da ambo le parti siano preventivabili parecchie sostituzioni rispetto all’undici ideale – richiede una prestazione di livello assoluto. E proprio per questo match, il tecnico granata potrebbe stupire dando chance a coloro che ne hanno sino a questo momento avute meno.

LEGGI: Coppa Italia, la probabile formazione del Torino: Edera e Niang le ali di Miha

O forse a chi, addirittura, non ne ha avuta nemmeno una: è il caso di Manuel De Luca, attaccante aggregato alla prima squadra ma finora convocato saltuariamente e mai inserito nemmeno a partita in corso. Il prodotto del settore giovanile granata nella passata stagione ha dimostrato tutte le proprie qualità con la compagine Primavera, ed al termine del mercato estivo è rimasto alla casa base: che sia proprio quest’oggi il giorno per concretizzare le proprie speranze (ed i propri sogni) e regalarsi un esordio con la casacca granata in questo ottavo di Coppa Italia? Resta senza dubbio una valida possibilità. Sebbene non sia infatti possibile parlare di certezze da questo punto di vista, una cosa è indubbia: il giovane attaccante, che è tornato ad essere convocato per l’incontro odierno, negli ultimi giorni è stato alternato ad Andrea Belotti nel corso delle sessioni di allenamento.

Il ragionato turnover al quale verrà inevitabilmente sottoposta la rosa granata, infatti, potrebbe colpire anche il Gallo per due fondamentali motivi: il primo, come appunto è stato già sottolineato, è quello di dare la possibilità di mettersi in mostra anche a coloro che sono stati meno utilizzati finora; il secondo, è la possibilità di avere il centravanti titolare e capitano del Torino nelle migliori condizioni sabato pomeriggio, quando i granata faranno visita alla Spal per il diciottesimo turno di Serie A. Un impegno da non sbagliare, e per il quale servirà il miglior Belotti. Dal primo minuto, ma anche a partita in corso: Manuel De Luca sogna l’esordio con la maglia del Torino e si candida come carta a sorpresa nel mazzo di Sinisa Mihajlovic per l’incontro odierno contro la Roma. Il giovane attaccante può puntare il debutto in granata, in Coppa Italia.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. drino-san - 1 anno fa

    Se gioca De Luca segna. Cosi’ a gennaio compriamo un terzino anzichè una punta raccolta all’Amiat

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 1 anno fa

    – La coppa e’ un obiettivo imprescindibile per l’annata del Toro
    – Questa menata del rifiatare e’ ridicola, se giocassimo la tanto sognata Europa il gallo dovrebbe giocare ogni 3 giorni
    – I giovani devono giocare

    Al nostro mister la scelta, certo sarebbe bello vedere De Luca in Azione e chi lo sa, magari De Luca e’ piu’ informa del Gallo. Un tempo a testa? Parte de Luca e poi entra il Gallo?

    Basta vincere, che di pareggiare e perdere non se ne puo’ piu’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

    Sacrosanto che giochi Edera e Lyanco (a mio avviso potenziali titolari anche in campionato) ma non mi sembra una buona scelta esagerare con il turn over, visto che anche la Roma lo farà e penso sia più facile andare in Europa superando Roma e Juve in una doppia partita che arrivare tra le prime sette in campionato.
    Ci vogliono 19 partite a buon ritmo per arrivare in Europa League e solo tre contro squadre che manderanno in campo le riserve per arrivare in semifinale di coppa Italia e qualificarci di diritto per l’EL l’anno prossimo. Fossi in Sinisa mi giocherei il tutto per tutto oggi.
    Ma a quanto pare per lui non è così, non lo è per Cairo e sembra nemmeno per la maggior parte dei tifosi.
    Peccato.
    Ad ogni modo, Forza Toro, forza Edera, forza De Luca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 1 anno fa

      Secondo me invece si sta cercando di salvare capre e cavoli. Io condivido per ora le possibili scelte. Abbiamo gente in campo che è morta, e che ha dato tutto in queste settimane. Alcuni devono per forza rifiatare. Iago ad esempio, e N’Koulou, hanno fatto quasi tutte se non tutte le partite. Rincon e Baselli non ne parliamo. Certo, ci sta affrontarli con tutto ciò che abbiamo, ma poi contro la Spal domenica non si corre. E in campionato sono convinto che non si debba mollare, perché adesso siamo contro la Roma ma ti assicuro che la Juve non schiererà mai la formazione riserva in coppa. Ogni anno dai quarti in poi la Juve schiera i titolari (o i semi titolari: per dire, a oggi schiererebbe come “riserve” Dybala, Chiellini, Marchisio e Cuadrado, non proprio pippe). Quindi non ha senso puntare tutto su un cavallo sapendo che dopo la Roma, anche vincessimo, ci sarebbe la Juve… invece in campionato ci voglio credere, se Belotti si è sbloccato si ride.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dennislaw - 1 anno fa

    ripeto quanto scritto in un altro post: la Coppa deve essere un obiettivo. Teniamo conto che quest’anno le migliori sono impegnate in una lotta fratricida per scudetto e Champions e allora deve andare in campo la formazione migliore proprio perchè la Roma farà tourn over. Ma vedo che si farà l’ennesimo errore. Ma quali Gustavfson o De Luca e Berenguer! Al massimo dentro Barreca, Lyanco , Boyé e naturalmente Obi. Se no perderemo l’ennesima occasione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 1 anno fa

      Lyanco e Obi saranno quasi sicuramente titolari, Barreca non può ancora giocare perché si è appena ripreso da un trauma al piede e per poco non se lo rompeva, lo vuole preservare per la Spal probabilmente, e Boyé potrebbe effettivamente giocare, ma solo al posto del gallo che al momento è indispensabile al Torino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

      @DBgranata: non intendevo dire che dobbiamo giocare solo per la coppa e tralasciare il campionato, solo penso sia più facile (o meno difficile ) vincerne due in coppa con la Roma che farà ampio turnover e in una doppia sfida con i gobbi) peraltro godremmo molto più superandoli in coppa che vincendo un derby in campionato, casomai accadesse.
      Far rifiatare N’Koulou va bene, e idem Iago, perché Edera lo può sostituire bene e Moretti o Lyanco non sono pippe, ma buttare dentro titolari Gustaffson e DeLuca, con le incognite Niang, Berenguer mi sembra quasi una resa, o comunque non una seria convinzione di poter passare il turno.
      Se poi sarò smentito ben venga, ma il messaggio mi sembra chiaro: giochiamocela ma senza crederci troppo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13691363 - 1 anno fa

    Belotti non deve giocare, deve assolutamente ritrovare un po’ di freschezza, per quanto riguarda De Luca io penso che uno un minimo di esperienza debba farla e penso sia troppo acerbo per buttarlo nella mischia contro la Roma, non sono prevenuto con i giovani perchè a me Edera e Gustafson ad esempio piacciono molto, tuttavia pensò che (nei loro immensi limiti) Boye e Niang siano al momento ancora leggermente più affidabili di De Luca, che talento ne ha e lo abbiamo visto nei campionati primavera però penso sia un po’ presto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy