Sassuolo, con il Toro pochi cambi rispetto all’andata

Sassuolo, con il Toro pochi cambi rispetto all’andata

Verso Sassuolo – Torino / Neroverdi in campo con il 4-3-3: i principali cambiamenti rispetto al match dell’Olimpico dovrebbero essere Gazzola per Vrsaljko e Biondini per lo squalificato Missiroli

Nel match dell’andata all’Olimpico, vinto per 0-1 grazie alla rete in extremis di Floro Flores ( tra i granata Sanchez Mino sbagliò un calcio di rigore) il Sassuolo di Eusebio Di Francesco scese in campo con il 4-3-3.

Davanti a Consigli agivano Vrsaljko, Paolo Cannavaro, Acerbi e Peluso, a centrocampo l’ex Brighi, Magnanelli ( vecchio sogno di mercato granata mai realizzato) e Missiroli ( assente domenica per squalifica), mentre in avanti il tridente era composto da Berardi, Zaza e Sansone, con Floro Flores che entrò a circa un quarto d’ora dalla fine per rovinare la festa ai granata.
I neroverdi che si presenteranno domenica alle 12:30 al Mapei Stadium dovrebbero scendere in campo con lo stesso modulo, ma con alcune modifiche importanti: al posto di Vrsaljko infatti, le cui condizioni sono da valutare, come terzino destro dovrebbe giocare Gazzola, mentre a sinistra Longhi dovrebbe prendere il posto di Federico Peluso, mentre a metà campo Biondini dovrebbe giocare al posto di Missiroli. Per il resto sarà lo stesso undici che ha sbancato Torino all’andata, anche se sono da valutare le condizioni di Magnanelli, che oggi si è allenato a parte.
Nel mercato di gennaio sono arrivati due ex granata come l’esterno offensivo Dejan Lazarevic, proveniente dal Chievo, e l’esperto difensore centrale Cesare Natali: due buoni elementi che però, fin qui, non sono riusciti a lasciare il segno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy