Serie A, si testa la moviola in campo: Torino-Fiorentina partita campione

Serie A, si testa la moviola in campo: Torino-Fiorentina partita campione

La svolta tanto attesa / La VAR pronta a fare l’ingresso in Italia: il match tra granata e viole e Milan-Sassuolo le partite ‘campione’

5 commenti

Il Torino sarà protagonista di un avvenimento storico per quanto riguarda l’arbitraggio della Serie A: domenica pomeriggio infatti entrambe le sfide delle 18.00, ovvero proprio quella tra i granata e la Fiorentina e quella giocata contemporaneamente sul terreno di San Siro tra Milan e Sassuolo, vedranno debuttare la tanto attesa moviola in campo.

Domenica, durante il match tra granata e viola, il VAR designato – Irrati di Pistoia – sarà in collegamento con il team di arbitri, assistendo ai loro dialoghi e appuntandosi le volte in cui ci sarebbe il bisogno di intervenire, per verificare la concreta fattibilità dell’operazione. Una sperimentazione off-line propedeutica a un concreto ingresso in campo della moviola, che consisterà appunto nella correzione in tempo reale, da parte di un arbitro davanti alla TV, delle decisioni degli arbitri in campo.

La VAR (Video Assistant Referees) vivrà quindi il proprio turno di sperimentazione nel corso di questi due posticipi della settima giornata, prima di venire ufficialmente introdotta su tutti i campi: a monitorare con grande attenzione la situazione ed il lavoro svolto dalla moviola, saranno in particolar modo Roberto Rosetti, responsabile del progetto italiano sull’introduzione della tecnologia come mezzo di aiuto per gli arbitri e Domenico Messina, designatore della CAN A. Quella che potrebbe rivelarsi quindi una svolta per quanto riguarda la storia della Serie A e di ogni singola partita disputata nel campionato, si appresta quindi ad essere testata allo “Stadio Grande Torino”, domenica pomeriggio nel match tra i granata e la Fiorentina.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 2 mesi fa

    Fratelli, da quanto ho capito però…..c’è un però!!!
    Nel senso che questa tecnologia sarà utilizzata SOLO in 3 frangenti:
    1) Verificare correttezza in caso di rigore e/o in caso di espulsione…
    2) Verificare correttezza in caso di gol (fuorigioco e/o fallo commesso)…
    3) Verificare correttezza del giocatore individuato in caso di sanzione (cartellino giallo e/o rosso)…..
    Come vedete ALMENO INIZIALMENTE non verrà utilizzata SU TUTTI gli episodi di una partita, ma solamente in quelle indicati sopra….
    Quindi se un gol viene segnato in fuorigioco, DOVREBBE essere annullato (dico DOVREBBE perché voglio poi vedere se a segnarlo fosse uno Rubentino, magari in un derby allo Rubentustadium….)…..Oppure se venisse espulso o anche solo ammonito un giocatore al posto di un altro, l’errore DOVREBBE venire corretto in tempo reale…..
    Insomma, di sicuro è comunque un grosso passo avanti, così come lo è stata la GOL TECNOLOGY……
    Però fratelli, toglietevi dalla testa di NON VEDERE PIU’ dei prezzolati come RIZZOLI, ad esempio, che hanno goduto di benefici IMPORTANTI da società come EXOR…..
    Fra l’altro, per curiosità, sapevate che l’anno scorso la EXOR ha chiuso il bilancio con un fatturato di centrotrentasei MILIARDI DI EURO???…
    E noi stiamo ancora qui a parlare di Rubentus che puo’ comprare HIGUAIN a 90 Milioni!!!!!

    FVCG!!!
    SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Dilling - 2 mesi fa

    Con il VAR è un mezzo bicchiere, può annullare un gol, ma quando fischia off-line che non c’è, che famo? Comunque è meglio il mezzo bicchiere che niente, oppure il bicchiere con il metà vino e l’altro con acqua?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RobyMorgan - 2 mesi fa

    Se fossi nella Juve comincerei a preoccuparmi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 2 mesi fa

      Siii!!! :-) !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gam66 - 2 mesi fa

    Meno male, così Calvarese non potrà fare troppi danni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy