Simone Rosso, l’azzurro come regalo di compleanno

Simone Rosso, l’azzurro come regalo di compleanno

Figurine / Il talento classe 1995 compie oggi vent’anni: sta affrontando con successo la prima stagione da professionista e ha anche raggiunto la Nazionale Under 20

Rosso

Simone Rosso compie oggi vent’anni esatti. L’attaccante di proprietà del Torino, oggi in prestito con diritto di riscatto e controriscatto al Brescia in Serie B, ha ricevuto come regalo di compleanno la prima convocazione di sempre in una nazionale giovanile, l’Italia Under 20 del tecnico Alberigo Evani. Con gli azzurrini disputerà la partita di giovedì 12 novembre, contro la Germania nel torneo “Quattro Nazioni”, sperando nell’esordio di sempre con una maglia della Nazionale.

Rosso, brescia, Facebook
L’undici iniziale del Brescia contro il Lanciano: Rosso è il secondo da destra in basso (foto tratta da Facebook)

L’azzurro è il culmine di un anno fantastico per il giocatore di Villafranca Piemonte. Nel 2014 di questi tempi era un talento potenzialmente buono ma ancora inespresso, per cui in pochi pronosticavano un bel futuro a causa del fisico mingherlino. Invece lui, da fuoriquota, si è preso sulle spalle la Primavera di Longo, portandola fino allo Scudetto, vissuto da protagonista con una rete in Finale contro la Lazio. E’ arrivato poi l’esordio in Serie A, nel Milan-Torino dello scorso maggio, seguito dall’apparizione nell’ultima giornata contro il Cesena.

Poi il prestito al Brescia, che si sta rivelando una scelta azzeccata. Sono già 10 le presenze nel campionato cadetto, per un totale di 288 minuti giocati, con il diventare un titolare della formazione di mister Boscaglia come un obiettivo più che una speranza. E infine la convocazione in azzurro: il migliore dei regali di compleanno, per un ragazzo che si sta costruendo un futuro importante passo dopo passo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy