Squadra che vince, non si cambia

Squadra che vince, non si cambia

La formazione senese che domenica scendera’ in campo contro il Torino, al momento non presenta grosse incognite. Giampaolo si affidera’ infatti al solito modulo, il 4-3-1-2, utilizzato in tutte le partite di campionato giocate fino ad ora, e dunque altamente consolidato e rodato. Anche l’infermeria della squadra toscana, per quanto ospiti un’abbondanza di giocatori, non condiziona particolarmente le scelte tecniche del mister, che…

La formazione senese che domenica scendera’ in campo contro il Torino, al momento non presenta grosse incognite. Giampaolo si affidera’ infatti al solito modulo, il 4-3-1-2, utilizzato in tutte le partite di campionato giocate fino ad ora, e dunque altamente consolidato e rodato. Anche l’infermeria della squadra toscana, per quanto ospiti un’abbondanza di giocatori, non condiziona particolarmente le scelte tecniche del mister, che puo’ continuare a schierare i calciatori che nell’ultima gara di campionato hanno conquistato i tre punti sull’insidioso campo del Chievo. Giampaolo si affidera’ quindi ancora una volta a Curci tra i pali, Del Grosso, Portanova, Rossettini e Zuniga in difesa, Galloppa, Vergassola e Jarolim a centrocampo e Kharja in attacco dietro a Maccarone e Ghezzal. Restano invece indisponibili Eleftheropoulos, Ficagna, Del Prete e Codrea. Sono da valutare le condizioni fisiche di Manitta, che ha accusato un dolore all’addutore sinistro. La sua disponibilita’ verra’ valutata nella seduta di rifinitura in programma per questa mattina. Tra le file toscane inoltre c’e’ un solo giocatore diffidato, Galloppa, e nessun squalificato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy