Stellone si ferma emergenza in attacco

Stellone si ferma emergenza in attacco

Il reparto offensivo del Toro si riduce all’osso in vista della delicata trasferta di oggi. Nelle prime fasi dell’allenamento odierno, il “bomber” Roberto Stellone ha accusato una fitta all’adduttore e si è dovuto fermare. Difficile capire i tempi di recupero. Precauzionalmente è stato tenuto a riposo e sottoposto a massaggi, ma al momento il suo impiego è a rischio….

Il reparto offensivo del Toro si riduce all’osso in vista della delicata trasferta di oggi. Nelle prime fasi dell’allenamento odierno, il “bomber” Roberto Stellone ha accusato una fitta all’adduttore e si è dovuto fermare. Difficile capire i tempi di recupero. Precauzionalmente è stato tenuto a riposo e sottoposto a massaggi, ma al momento il suo impiego è a rischio. Una vera e propria tegola per un reparto che deve già fare a meno di Abbruscato che molto probabilmente non sarà della partita.

La situazione dell’infermeria granata, per il resto, non ha registrato miglioramenti. Fabio Gallo è sempre fermo ai box, e pare che per lui la stagione sia giunta al capolinea. Elvis Abbruscato, invece, ha svolto lavoro differenziato con una seduta in piscina per la fisioterapia. Axel Konan ha svolta una seduta di allenamento a parte.  A questo punto, il mister Gianni De Biasi, reduce dalla conferenza al salone del libro, ha provato una serie di varianti che prevedono una difesa a 4 formata da Comotto, Franceschini, Brevi e Balestri; poi Di Loreto in posizione leggermente più avanzata fra la difesa e il centrocampo formato da Barone, Ardito, De Ascentis; quindi Rosina alle spalle di Muzzi.

Sul recupero dell’attaccante per ora lo staff medico non si sbilancia, ma non è da escludere un recupero graduale e non forzato, in vista della partita con il Livorno vero e proprio match clou di una stagione disgraziata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy