Torino, a Cesena senza il capocannoniere Glik

Torino, a Cesena senza il capocannoniere Glik

Verso Cesena-Torino / Il difensore goleador non sarà della partita: al suo posto Jansson. Quagliarella vuole interrompere un digiuno che dura da tre mesi

Abbiamo quasi imparato a convivere con la difficoltà cronica del reparto offensivo nel segnare: quello che per un attaccante dovrebbe essere la normalità, negli ultimi mesi è diventato eccezione, quasi un tabù. L’unico ad essersi distinto è Josef Martinez (5 gol in 19 presenze tra campionato, Europa League e Coppa Italia), ma fino ad oggi sia Amauri che Quagliarella hanno profondamento tradito le attese. L’ultimo gol del numero 27 risale al 19 ottobre – quasi tre mesi fa – mentre per l’italo-brasiliano ogni giorno è buono per sbloccarsi anche in campionato.

E quando si percepisce una minaccia incombente o un serio pericolo, c’è sempre un leader pronto a farsi carico delle responsabilità e tirare fuori il gruppo dal pantano: quel leader “carismatico” è Kamil Glik. Nella trasferta di oggi, però, il tecnico Giampiero Ventura dovrà fare a meno del trascinatore polacco: il difensore dei cinque gol (nessuno in Italia meglio di lui) salterà un turno di campionato a causa del giallo rimediato nella scorsa partita contro il Milan. Il capitano granata sarà egregiamente sostituito da Pontus Jansson, che ha già avuto modo in passato di dimostrare la propria affidabilità.

La suggestione in casa Toro, al momento, si chiama Maxi Lopez: c’è curiosità da parte dei tifosi di vedere l’argentino in campo dal primo minuto, anche se pare il venezuelano Martinez il favorito in attacco per far coppia con l’inamovibile Quagliarella.

Se il difensore goleador non potrà essere della partita, la responsabilità è tutta sulle larghe spalle del reparto offensivo. Le spalle sono abbastanza larghe per caricarsi il peso di questa squadra e trascinarla ad una importantissima vittoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy