Torino, a Palermo senza gli insosttuibili Moretti e Gazzi: precedenti non incoraggianti

Torino, a Palermo senza gli insosttuibili Moretti e Gazzi: precedenti non incoraggianti

Verso Palermo-Torino/ Ventura deve fare a meno di due, come contro la Lazio

Commenta per primo!

Derby vinto, Europa più vicina; è un grande momento per il Torino, ma non tutto è rosa e fiori in vista della trasferta di Palermo di domani sera. I granata infatti dovranno rinunciare per squalifica a due perni della formazione di Ventura, Moretti e Gazzi, entrambi ammoniti nel derby e squalificati per un turno poiché già diffidati.

SENZA L’INSOSTITUIBILE – In difesa l’assenza di Moretti è un colpo pesante: con 2.700 minuti giocati il centrale ex Valencia è di gran lunga il giocatore granata più presente in campionato. Solo due volte quest’anno non ha giocato in Serie A; contro il Chievo perché squalificato e contro la Lazio perché lasciato a riposo da Ventura in vista dello Zenit. Il risultato è stato un modesto pareggio contro i clivensi e la sconfitta contro la Lazio. Anche in Europa senza di lui non è andata benissimo: una vittoria, un pareggio e una sconfitta, quest’ultima in Finlandia contro l’HJK. Insomma, le rarissime volte che è mancato la sua assenza si è sentita. A Palermo il suo posto dovrebbe essere preso dall’ex rosanero Bovo, che andrebbe a comporre il trio di difesa con Glik e Maksimovic, mentre sono minori le probabilità di vedere in campo Jansson.

GAZZI, RECORDMAN DI GIALLI – Anche Gazzi è stato in questa stagione uno dei giocatori schierati in campo più volentieri da Ventura, primo tra i centrocampisti per minutaggio in campionato. Il suo ruolo e le sue caratteristiche però lo portano spesso a subire dei provvedimenti disciplinari: con 12 cartellini gialli ricevuti in campionato (che salgono a 16 contando le coppe) infatti è il secondo giocatore più ammonito della Serie A dopo Lucarelli del Parma. Per questo motivo ha già saltato per squalifica due partite quest’anno; proprio contro il Palermo all’andata, e contro il Verona a febbraio. In questo caso Ventura potrebbe pensare a Basha per sostituirlo, di fatto il suo omologo come ruolo e caratteristiche di gioco. Insieme all’albanese dovrebbero giocare Vives ed El Kaddouri. L’obiettivo del tecnico granata è anche quello di ruotare gli uomini, dopo le molte energie spese nel derby.

PRECEDENTE PREOCCUPANTE – Quest’anno ancor di più delle stagioni passate il Torino ha dimostrato di avere una panchina in grado di sopperire alle assenze senza che la qualità della squadra ne risenta troppo, segno di come Ventura è riuscito a instillare in tutti i ragazzi del gruppo i suoi principi di gioco. L’unico precedente stagionale in campionato senza né Gazzi né Moretti in campo però non lascia dormire sonni tranquilli ai tifosi granata. Si tratta infatti della sfida casalinga con la Lazio, quando entrambi furono tenuti a riposo dal tecnico in vista della sfida di ritorno contro lo Zenit San Pietroburgo: finì con una sconfitta per 2-0. Il Palermo di oggi non è forte come la Lazio di un mese fa, ma la mancanza di due pedine così importanti dello scacchiere venturiano creerà qualche difficoltà in più sulla strada del successo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy