Torino, a Roma con le solite 3 certezze: Hart, Moretti e Belotti

Torino, a Roma con le solite 3 certezze: Hart, Moretti e Belotti

Verso il match / I tre giocatori sanno come gestire la squadra, e saranno chiamati in causa un’altra volta: il Toro si affida a loro

Il Torino si sta organizzando per affrontare la Roma, squadra ostica che cerca di non perdere contatto dalla Juventus capolista: la squadra di Mihajlovic, però, si guarda in casa, e sa che ha bisogno di ritrovare quello smalto mostrato nella prima parte di stagione, che ha permesso ai granata di arrivare ad un punteggio a metà campionato (29 punti) che non era ancora mai stato raggiunto dal Toro da quando vengono assegnati i tre punti a vittoria. Adesso, però, la squadra di Mihajlovic ha vissuto (o ha appena iniziato a uscirvi) un periodo di difficoltà, soprattutto quando si parla di gestire il risultato. E per riuscire ad uscire dallo stadio Olimpico di Roma con un risultato positivo, saranno tre i giocatori su cui farà perno la squadra granata: Hart, Moretti e Belotti.

FC Torino v Pescara Calcio - Serie A

SICUREZZE – Tra i pali c’è molta solidità: parate importanti, salvataggi incredibili. La sicurezza che il numero 21 granata trasmette è importante, quasi insostituibile. Lo stesso si può dire per Emiliano Moretti, un difensore di esperienza che si dimentica della sua età e gioca ancora con precisione e sicurezza: nel momento del bisogno, l’ex Genoa ha dimostrato ancora una grande brillantezza, fondamentale in questo Toro. Quasi pleonastico parlare di Andrea Belotti, già giustamente lodato più e più volte: il Torino non può fare a meno del suo Striker, che ora ha l’obiettivo di diventare capocannoniere della Serie A.

Empoli FC v FC Torino - Serie A

FRAGILITÀ – Dalla’altro lato troviamo giocatori che, per un motivo o per un altro, non hanno avuto pari continuità di rendimento non possono garantire questo tipo di sicurezze, e perciò i tre uomini sopracitati diventano ancora più fondamentali: per fare degli esempi, Barreca è ancora troppo giovane per essere un punto di riferimento, mentre Baselli e Benassi non riescono ancora a trovare quella costanza di rendimento tale da trasmettere tranquillità e sicurezza all’ambiente. Discorso simile per Ljajic, che sta – passo dopo passo – ritrovando la continuità, e per Iago Falque che, quando è lontano da Torino, non è lo stesso giocatore delle partite tra le mura amiche.

Hart in porta, Moretti come centrale sinistro della difesa, Belotti centravanti: saranno loro tre i leader del Torino in un campo difficile – e in un contesto difficile – come quello della Roma, che in casa ha un ruolino di marcia immacolato con undici vittorie su undici in campionato. Per uscire dall’Olimpico con un risultato positivo, ci vorrà una grande prestazione di tutta la squadra, senza cali di concentrazione dal primo all’ultimo minuto, ma sopratutto ci vorrà una prova perfetta dei tre alfieri, coloro che in questo momento sono diventati dei punti di riferimento per tutto il resto della squadra.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. BannatoGranata - 9 mesi fa

    l’ovvio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy