Torino, Benassi in crescita: conferme importanti contro il Sassuolo

Torino, Benassi in crescita: conferme importanti contro il Sassuolo

Focus on / Ottime risposte da parte del classe 94, attento in fase d’interdizione, e sempre pronto al contropiede

Benassi

Marco Benassi è stato sicuramente uno dei giocatori ad aver meglio interpretato la partita di ieri contro il Sassuolo, facendo in campo ciò che il tecnico Ventura gli ha sempre richiesto, risultando pericoloso in fase offensiva e puntuale in quella difensiva.

La mediana muscolare organizzata dal tecnico granata ha dato i suoi frutti, e Benassi ha sicuramente interpretato al meglio ciò che il tecnico gli ha chiesto. Corsa, inserimenti, ma soprattutto tanta copertura in fase di non possesso, compito delicato per un centrocampista, ancor più se giovane e con tanta voglia di proporsi in avanti. Il classe ’94 ha fatto entrambi, e l’ha fatto al meglio: al 20′ il suo grande lavoro in fascia su Acerbi, e il conseguente traversone in mezzo, hanno permesso a Belotti di segnare, e la sua presenza nelle ripartenza granata è stata costante, dando continua sensazione agli avversari – ma anche a spettatori e compagni – di poter arrivare con discreta frequenza al tiro da fuori.

Dominare contro un centrocampo come quello neroverde, poi, non è stata impresa facile per nessuno in questo campionato, e anche le mediane di Juventus, Inter e Roma sono andate non poco in affanno quando hanno affrontato i ragazzi di Di Francesco. Benassi, dalla sua, è il paradigma perfetto di un centromcapo – e più in generale  di una squadra – che ha trovato contro il Sassuolo importanti riconferme dopo la buona partita contro il Frosinone, e alla quale (squadra) adesso si chiede di continuare sulla quella falsa riga, perché domenica alle 12.30 c’è la Fiorentina, e anche il giovane classe ’94 è chiamato a dimostrare continuità nelle prestazioni positive.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy