Torino, Berenguer scalpita verso Udine: spera di riprendersi lo spazio perso

Torino, Berenguer scalpita verso Udine: spera di riprendersi lo spazio perso

Focus On / L’esterno spagnolo è in lizza per Udine: se Aina non dovesse recuperare sarà lui il titolare

di Redazione Toro News

Alex Berenguer è stato un titolare del Torino per tutta l’estate. Nel ruolo di laterale sinistro di centrocampo, per la precisione: uomo di tutta fascia, non più attaccante esterno come nella scorsa stagione. La convinzione maturata dal club in estate è che lui possa ricoprire quel ruolo, come peraltro aveva fatto anche in Spagna nell’Osasuna. Un’idea che è nata sul finire dello scorso campionato, quando Berenguer in quel ruolo spaccò la partita contro la Spal alla penultima giornata risultando decisivo. Sfruttando l’assenza post-Mondiale di Ansaldi e la cessione di Barreca al Monaco, nei mesi di luglio e agosto Berenguer si è inserito nello spazio vacante sulla corsia di sinistra, giocando da titolare in quella posizione in tutte le amichevoli precampionato fino ad arrivare alla prima giornata contro la Roma compresa.

Toro: Berenguer esterno sinistro, perchè sì e perchè no

SUPERATO – Le prestazioni non hanno convinto pienamente, a dire la verità: non che Berenguer sia stato un disastro, anzi, ma nemmeno ha messo a tacere tutti gli scettici riguardo alla sua possibilità di ricoprire la doppia fase per tutta la fascia con continuità. Probabilmente il ragazzo di Pamplona può ricoprire quel ruolo in prospettiva, ma deve ancora fare progressi dal punto di vista dell’esperienza e delle letture tattiche. E nei fatti, per la seconda e la terza giornata Mazzarri ha preferito fare altre scelte: prima, contro l’Inter, ha ritrovato l’esperienza e la qualità di Ansaldi. Poi, una volta infortunatosi l’argentino, ha puntato sull’esuberanza di Ola Aina: il nigeriano, arrivato nell’ultima settimana di mercato, si è inserito ottimamente e con velocità all’interno del gruppo dimostrando doti molto interessanti.

NUOVA CHANCE? – Per l’importante match contro la Spal, dunque, Aina ha scavalcato di fatto Berenguer nelle gerarchie, venendo scelto come titolare largo a sinistra. Una discreta partita, quella del nigeriano, conclusasi però con un infortunio al bicipite femorale. Che intanto gli ha fatto perdere la convocazione in nazionale. Ulteriori accertamenti verranno svolti, l’impressione è che non si tratti di nulla di grave, ma la presenza di Aina a Udine alla ripresa del campionato resta in dubbio. Ecco pertanto che potrebbe aprirsi una nuova chance per Berenguer, che spera di avere l’occasione di ribaltare, stavolta a suo favore, le gerarchie.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13745822 - 2 mesi fa

    vedere Parigini non mi dispiacerebbe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pesce - 2 mesi fa

    Fuori Aina e Ansaldi, perche non provare Parigini al posto di Berenguer contro l’Udinese?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13967438 - 2 mesi fa

      Mi pare di ricordare che nelle amichevoli estive Mazzarri abbia fatto giocare Parigini solo nel ruolo di esterno destro.
      Bisognerà capire, soprattutto, se a Udine vorrà partire 3-5-2 o 3-4-3, per capire chi sarà tra i papabili della squadra schierata al fischio di inizio.
      Fatto che secondo me è in stretta connessione con quanto succederà in campo con la nazionale…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. TOROHM - 2 mesi fa

    bravo ma leggerino però lo scatto fulminante ce lo ha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 2 mesi fa

      preferisco Ola o Ansaldi e sogno Lazzari a destra!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy