Torino, Bovo “l’esperto dei derby” verso la panchina

Torino, Bovo “l’esperto dei derby” verso la panchina

Focus on/ Ha sperimentato campanilismi in tutta Italia, anche se spesso la sua squadra è stata sconfitta

Commenta per primo!

In vista del Derby della Mole Cesare Bovo va a caccia di una maglia da titolare, lui che di derby e campanilismi in giro per l’Italia ne ha vissuti molti. Le indiscrezioni della vigilia danno però  favorito Maksimovic per l’ultimo posto disponibile in difesa accanto agli insostituibili Glik e Moretti.

ALTERNANZA CON MAKSI – Il centrale romano è stato titolare in otto delle ultime undici uscite dei granata in campionato, compresa l’ultima partita a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Negli ultimi tempi l’alternanza tra lui e Maksimovic è stata continua, per cercare di dare ad entrambi i giusti turni di riposo. Insieme i due hanno giocato solo contro la Lazio, quando però il ricambio di giocatori nella formazione titolare da parte di Ventura è stato molto ampio perché tre giorni dopo ci sarebbe stata la sfida in casa contro lo Zenit San Pietroburgo. Per Bovo contro la Juventus è difficile che si apra all’ultimo momento uno spiraglio da titolare, sebbene lui in carriera abbia sconfitto i bianconeri già 7 volte e sia un esperto in fatto di derby, non solo della Mole, anche se spesso li ha vissuti dalla ‘parte sbagliata’.

ABITUATO AI DERBY – Già in Serie B nel 2002 con il Lecce è in campo nel derby pugliese tra i salentini e il Bari, che finisce 1-1. Nel 2004/05 passa al Parma dove per 4 volte in una sola stagione sfida il Bologna nel derby dell’Emilia, sentitissimo nelle due citta: perde entrambi i derby di campionato, ma le squadre terminano In classifica terz’ultime a pari punti e si sfidano nello spareggio salvezza: 1-0 per il Bologna a Parma, 2-0 dei ducali in Emilia e Bovo&C. si salvano a scapito dei rivali pur avendo perso in un anno 3 derby su 4. A Roma Cesare inizia a fare l’abitudine alle stracittadine vere e proprie, vivendo dalla panchina entrambe le accesissime sfide del derby capitolino con la Lazio, pareggio all’andata e vittoria romanista al ritorno. E’ in campo invece in tre derby di Genova nella sue esperienze con la maglia rossoblù, prima nel 2007/08 e poi tra il 2011 e il 2013: il bilancio, nelle partite in cui è in scende in campo, è di un pari e due sconfitte, una ‘propiziata’ per così dire anche da un suo clamoroso autogol. Con il Palermo vive anche il derby di Sicilia tra rosanero e Catania per tre stagioni e con alterne fortune: un vittoria per 3-1 ma anche due pesanti 4-0 incassati. Infine il suo arrivo granata con derby persi in campo e in panchina…che domani sia titolare o meno la speranza è che questa sua sfortunata tendenza nei derby possa finalmente essere invertita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy