Torino, Bruno Peres: “Mi sento già in una grande squadra”

Torino, Bruno Peres: “Mi sento già in una grande squadra”

Il laterale classe ’90 ha parlato al giornale brasiliano “A Tribuna” del suo primo anno in Italia, di quanto si trovi bene al Toro, e delle prime emozioni vissute con la maglia granata

 

L’esterno braisliano Bruno Peres è una delle più belle realtà di questo Torino. Arrivato dal Sanots, tesserato in extremis la scorsa estare, il classe ’90 ha stupito tifosi ed addetti ai lavori.

Peres ha rilasciato – qualche giorno fa – alcune dichiarazioni al giornale brasiliano “A Tribuna”, ringraziando il Torino e parlando della sua esperienza in Italia. Per quanto riguarda le differenze tattiche, l’esterno commenta: “In Italia hanno molta più libertà di attaccare. Giochiamo con il 3-5-2, e questo mi aiuta molto da quel punto di vista. Ci è voluto un po’ di tempo, comuqnue, per adattarmi a questo tipo di calcio, subito non riuscivo a capire questo sistema, visto che in Italia hanno molto cura della parte tattica. Ora, però, riesco a giocare il mio calcio”.

Il verdeoro, poi, ricorda il gol alla Juventus: “E’ un momento indimenticabile: è iniziato con il possesso per la Juventus, poi ho recuperato il pallone e ho corso per 70 metri palla al piede e sono riuscito a trovare un grandissimo gol.” Sul passato al Santos, Peres ringrazia, ma niente “saudade” brasiliana per lui: “Sono grato al Santos, ci sono molti tifosi che provano ancora affetto per me e gli sono grato. Rimpianti? Non mi manca la mia ex-squadra, la ringrazio per tutto quello che mi ha dato, ma sono molto felice qui a Torino. Sul futuro, poi, il brasiliano non chiude a nessuno, ma sembra aver molto chiara un’idea: “Il mio obbiettivo è fare meglio qui, con il Toro, che è già una grande squadra. Per ora, non voglio pensare a nessun altro club.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy