Torino, Bruno Peres in risalita: contro l’Inter attesa la conferma

Torino, Bruno Peres in risalita: contro l’Inter attesa la conferma

Focus on / Il laterale dopo un periodo sotto tono è tornato ad illuminare i granata nelle ultime sfide: a San Siro serviranno le sue migliori condizioni

Il Torino si prepara all’imminente sfida contro l’Inter, in programma domenica sera, che rigetterà le due formazioni nella dimensione del campionato dopo la sosta per le Nazionali: logicamente, i giocatori che sono stati impegnati con le rispettive selezioni saranno maggiormente affaticati rispetto a coloro che invece sono rimasti a disposizione dei propri tecnici di club per continuare la preparazione e dai quali sarebbe dunque legittimo aspettarsi un maggiore impatto sulle partite o almeno una superiore lucidità.

torino, bruno peres
Bruno Peres contro l’Inter nel match d’andata

In casa granata uno di questi elementi è Bruno Peres, ancora in attesa della prima convocazione in verdeoro da parte del ct Dunga e reduce da un periodo in netta risalita dopo una serie di sfide disputate sotto tono per gli standard mostrati dal suo approdo sotto la Mole. Se ad inizio campionato il laterale era la vera e propria arma in più del Torino, in grado di scardinare le difese avversarie ed assoluto padrone della corsia (solitamente destra), con il passare del tempo le prestazioni del brasiliano si erano opacizzate e Bruno Peres non era più stato in grado di fare la differenza, fornendo giocate scialbe o imprecise: negli ultimi incontri disputati prima della pausa l’esterno sembrava invece essere sulla strada giusta per la migliore condizione, mettendo in costante difficoltà i diretti avversari sulla fascia.

Torino
Bruno Peres è stato uno dei migliori del Torino nell’ultimo Derby della Mole

Anche nella stracittadina, nonostante il pesante risultato finale in favore della Juventus, Bruno Peres era risultato di gran lunga uno dei migliori in campo con la casacca granata: l’ultimo a mollare, tante sovrapposizioni in fase d’attacco ed altrettanti ripiegamenti difensivi, senza contare il calcio di rigore guadagnato mettendo alle strette il connazionale Alex Sandro. Domenica sera, contro una squadra di livello assoluto come l’Inter, il brasiliano cerca ancora una volta di dare continuità alle proprie prestazioni e tecnico e piazza si attendono una conferma in questo senso: il Torino per questo finale di stagione ha bisogno del vero Bruno Peres, nelle migliori condizioni fisiche e mentali, la sfida di San Siro è un buon banco di prova per ricominciare finalmente a fare la differenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy