Torino, cambia marcia: l’ultima vittoria all’Olimpico esattamente due mesi fa

Torino, cambia marcia: l’ultima vittoria all’Olimpico esattamente due mesi fa

Verso il Derby / Il pubblico di casa attende i tre punti dal 16 gennaio: 4-2 al Frosinone. Poi, tre pareggi e una sconfitta nei match interni

Ultimo atto

Il Torino di Ventura si appresta ad affrontare la Juventus di Allegri per la terza volta in questa stagione, uno dei match più importanti della stagione per antonomasia a prescindere da situazioni di classifica ed obiettivi centrati o falliti. Proprio le motivazioni intrinseche in una stracittadina possono spronare ulteriormente Glik e compagni ed aiutarli a raggiungere una vittoria che sarebbe preziosissima non solamente a livello ambientale, ma anche per ritrovare davvero il feeling con l’Olimpico.

Torino FC v AC Chievo Verona - Serie A
Tre pareggi ed una sconfitta nelle ultime quattro sfide all’Olimpico

La vittoria tra le mura amiche infatti manca ai granata esattamente da due mesi ad oggi: era il 16 gennaio quando, nella sfida valida per la 20° giornata di Serie A,il Torino si imponeva di fronte al proprio pubblico sconfiggendo 4-2 il Frosinone in virtù delle reti di Immobile (primo centro dal sua ritorno in maglia granata) Belotti (doppietta) e Benassi. Esattamente dieci giornate dopo, gli uomini di Ventura cercano un’impresa che permetterebbe loro di gettare nuovamente le basi per far davvero tornare l’Olimpico un fortino tre le cui mura costruire le proprie fortune come era stato nelle stagioni precedenti e come invece non è stato confermato nell’annata corrente: dopo quel 16 gennaio sono infatti quattro le partite disputate tre le mura amiche e nelle quali i granata non sono riusciti ad ottenere i tre punti.

Immobile, Le pagelle di Torino-Lazio
Tante le occasioni sprecate dal Torino nel corso delle ultime partite tra le mura amiche

Tre pareggi ed una sconfitta il clamorosamente misero bottino ottenuto da Glik e compagni di fronte al proprio pubblico negli incontri disputati contro Verona, Chievo, Carpi e Lazio: due le reti messe a segno, tre quelle incassate. Numeri che non rendono giustizia alla scorza che nel corso delle stagioni era andata formandosi sopra le mura dell’Olimpico e che deve tornare al più presto. Il derby rappresenta quindi per il Torino una grandissima occasione sotto tutti i punti di vista, non ultimo, il ritorno alla vittoria interna che in un match così importante non potrebbe che riportare serenità e fiducia a tutto l’ambiente granata. Glik e compagni sono attesi da una prova di carattere, testa e, soprattutto, cuore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy