Torino, contro il Crotone prova del nove: serve continuità

Torino, contro il Crotone prova del nove: serve continuità

Verso il match / Curiosità per il modulo. Sarà 3-5-2 o 3-4-2-1?

di Marco De Rito, @marcoderito

La tragica scomparsa di Davide Astori dello scorso 4 marzo, ha fermato il mondo del calcio per una domenica. Le squadre non sono scese in campo e il 27° turno lo recupereranno tra domani e mercoledì. Dopo tre giorni dalla vittoria di Cagliari, il Torino di Walter Mazzarri è pronto a ritornare a calcare il terreno di gioco il 4 aprile tra le mura amiche contro il Crotone di Walter Zenga, alle 18.30.

Cagliari Calcio v Torino FC - Serie A

L’allenatore dovrà capire se i movimenti sono stati assimilati dopo tanti allenamenti e la scorsa pausa, che sembra essere stata importante, per la formazione granata. Lavorare con tranquillità per una settimana, anche se senza i Nazionali, ha permesso di concentrarsi di più sulla tattica. In vista del prossimo match, c’è molta attenzione sul modulo con il quale i granata scenderanno in campo. Non ci sarebbe da stupirsi se venisse riconfermato il 3-5-2 con il quale Mazzarri aveva schierato la sua squadra all’inizio della gara e con il quale è più sicuro dal punto di vista del reparto arretrato. E’ possibile che tenti anche il 3-4-2-1, che ha dato la svolta nello scorso match, con l’inserimento di Ljajic dietro alle due punte Belotti e Iago Falque. In difesa il dubbio principale è quello tra NKoulou e Bonifazi. Il primo è uscito dolorante durante il match contro il Cagliari, il secondo è un giocatore sul quale il club piemontese investe molto e che vuole valorizzare, nonostante abbia esordio per la prima volta nell’ultima gara.

Un match che ha molti significati per il Toro ma che non sarà facile contro un Crotone che ha fame di punti. Mazzarri dopo l’entusiasmante poker contro i sardi è in cerca di riconferme per capire se la sua squadra ha effettivamente trovato gli equilibri, come lui stesso ha auspicato sabato. L’obiettivo è quello di trovare continuità, dopo una striscia di sconfitte pesanti, i granata devono cercare di svoltare la propria stagione per onorare il campionato sino all’ultima giornata, cercando di meritarsi la conferma in vista della prossima stagione.

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pimpa - 6 mesi fa

    La redazione continua nella sua strategica comunicativa che è perfettamente consentanea a quella presidenziale: mistificazione innanzitutto.
    Nell’ordine: la prossima partita non ha nessun significato per noi,la vittoria col Cagliari non ha niente di entusiasmante,il concetto di continuità non appartiene al Toro che lo ha sistematicamente smentito ogni volta che ne ha avuto la possibilità negli ultimi sette anni.
    Visto che col Crotone vinceremo,sento già epinici innalzarsi al cielo per celebrare la svolta,il nuovo corso e altre amenità del genere,ahinoi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 6 mesi fa

      Concordo su tutto tranne che sulla sicurezza di vincere, siamo talmente scarsi che possiamo perdere con chiunque!

      Ah no ora c’è Ljiaic e siamo da Champions, dimenticavo….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy