Torino, dopo le pause c’è una tradizione da rispettare: mai sconfitto quest’anno

Torino, dopo le pause c’è una tradizione da rispettare: mai sconfitto quest’anno

Il dato / La squadra di Ventura esce bene dalla sosta per le Nazionali: in questa stagione, una vittoria e due pareggi

5 commenti
Bovo, Atalanta, pagelle

Forse è solo un numero, o forse no. Che cosa dice il fatto che il Torino non è mai stato sconfitto nelle tre partite che si sono giocate immediatamente dopo le soste per le Nazionali quest’anno? Non certo che se si giocasse il campionato ogni due settimane i granata vincerebbero il campionato, ma che lavorando con un filo in più di tranquillità, e avendo il tempo di preparare in ogni singolo dettaglio la partita, c’è maggiore possibilità che i granata escano con un risultato positivo in tasca.

In principio fu Verona, con il pareggio 2-2 contro l’Hellas grazie alle reti di Baselli e Acquah che rimontarono per due volte gli scaligeri, passati in vantaggio prima con un rigore di Toni e poi con Gomez. Non fu una partita straordinaria del Toro, che si svegliò tardi – come spesso accadeva ad inizio campionato – ma rispose di carattere, colpo su colpo all’avversario. La pausa successiva arrivò dopo la Caporetto di Modena contro il Carpi, quando i granata vennero battuti a sorpresa dagli emiliani alla loro prima vittoria in Serie A. Dopo aver avuto tempo di riorganizzare le idee, i granata impattarono contro il Milan, con Baselli che rispose a Bacca in un match dove entrambe le formazioni fecero vedere buone cose in campo. Infine, l’ultima partita corrisponde al successo: la sosta arrivò dopo la sconfitta in casa contro l’Inter, e aiutò i granata a preparare al meglio la trasferta di Bergamo con l’Atalanta, partita che il Torino domò piegando la resistenza avversaria con la rete di Bovo.

L'esultanza di Acquah in Verona-Torino
L’esultanza di Acquah in Verona-Torino

L’ultima sconfitta dopo una pausa per le Nazionali appartiene al novembre 2014, in casa contro il Sassuolo: fu una rete di Floro FLores quasi allo scadere a condannare i granata, che con l’Inter dovranno provare anche ad aggrapparsi a questa tendenza positiva. Con la coscienza che non basterà per aver ragione dei nerazzurri, ma certamente potrà dare coscienza ai granata della bontà del loro lavoro.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 12 mesi fa

    Viaggiamo a corto di fiato dalla quinta giornata, per cui ha anche senso.

    Con l’Inter tanto vale giocare con un 5-4-1 meglio un punto di niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Clozza - 12 mesi fa

      Bravo Aterreo un punto sarebbe oro colato!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Clozza - 12 mesi fa

      Bravo Aterreno un punto sarebbe oro colato!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Achille - 12 mesi fa

      Un punto andrebbe benissimo, ma io spero di farne 3

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Clozza - 12 mesi fa

    Attacchiamoci pure alle statistiche ma con l’ inter la vedo davvero dura…forza Toro comunque e sempre!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy